Nettuno, rotonde, aree pedonali e nuovi parcheggi

0
32

Nettuno, nascono nuovi progetti. Con l’insediamento del nuovo comandante della polizia municipale Antonio Arancio, la città sta cominciando ad assumere un nuovo volto. Da sempre Nettuno ha avuto il suo tallone di Achille nella viabilità e nella struttura urbanistica, perquesto motivo il sindaco Chiavetta, in collaborazione coni vigili e con l’assessore ai Servizi Sociali Domenico Cianfriglia ha studiato un nuovo piano per la città.

«Le rotatorie sono uno strumento indispensabile per migliorarela viabilità – ha riferito il neo comandante Arancio -. Ne abbiamo già installate diverse con buoni risultati, inattesa di nuove opere, come quella prevista per il quartiere San Giacomo, dove la rotatoria sarà composta da materiali a basso impatto ambientale, che possono essere rimossiin qualsiasi momento. Inoltre ci stiamo attivando per la sistemazione delle principali arterie cittadine, non escludendo alcuni esperimenti, quali il cambio del senso dimarcia in via Santa Maria con l’intento dichiarato di alleggerire il traffico nel cuore della città. Abbiamo chiusoin maniera definitiva il Borgo e soprattutto stiamovalutando la pericolosità delle strade di periferia, sullequali interverremo con un’adeguata segnaletica».

Queste sono solo alcune delle proposte del comandante Arancio, che punta in modo deciso anche sull’informazione ai cittadini come strumento educativo per rispettare le regole della strada. Ci sono però altre novità in vista. «Vi saranno anche delle nuove e ampie aree pedonali – ha dichiarato l’Assessore Domenico Cianfriglia -. Abbiamo individuato una parte di via Romana e di via Cattaneo, anche se prima di agire ci raccorderemo con tutti i commercianti della zona, onde evitare disagi. Ci saranno interventi importanti per una viabilità più razionale, su cuista lavorando alacremente il comandante Arancio. Infine segnalo con orgoglio un grande successo dell’Amministrazione, ovvero l’acquisto definitivo dal demanio dell’areadi piazzale Berlinguer. In questo modo è stato sanato il precedente contenzioso con l’ente e la città potrà usufruire di una vasta area di parcheggi, colmando una lacuna fondamentale». Finalmente arrivano progetti mirati e concreti.

Marcello Bartoli