Suicida a Castro Pretorio il vice prefetto Saporito

0
113

Suicida ieri a Roma il vice prefetto Salvatore Saporito. Il dirigente, indagato dalla procura di Napoli, si è tolto la vita sparandosi un colpo dalla pistola di ordinanza nel bagno dell'appartamento di cui disponeva nella caserma della Polizia di Stato Castro Pretorio.

L'uomo sarebbe stato coinvolto nell'assegnazione di un appalto ad un'azienda del gruppo Finmeccanica e, anche per questo, sarebbe entrato in una sorta di spirale depressiva che l'avrebbe condotto al gesto estremo.

In particolare il vice prefetto era finito nell'inchiesta della procura di Napoli sugli appalti del Centro elaborazione dati della Polizia, il cosiddetto Cen, previsto dal piano sicurezza del 2007 per il contrasto dell'escalation della criminalità a Napoli.

È SUCCESSO OGGI...

Scippa una donna al ristorante e si dà alla fuga

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale, hanno arrestato una giovane 19enne di origini cubane, per il reato di furto aggravato. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti...

Si finge invalido per derubare un’anziana: ecco la sua tecnica

Un Carabiniere libero dal servizio in forza al Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante ha arrestato un romano di 30 anni, con precedenti, subito dopo aver strappato una collana d'oro dal collo di...

Villa Ada a fuoco: incendio nel parco

Venerdì sera un principio di incendio (sicuramente di origine dolosa) sprigionatosi accanto a delle panchine in un boschetto non lontano da uno degli ingressi di Villa Ada, sulla via Salaria di Roma, ha rischiato...

Un weekend di musica e arte ad Anguillara: arriva il Festival InStradArti

Si annuncia come un vero e proprio happening culturale la tre giorni del Festival InStradArti in programma nel centro storico di Anguillara Sabazia dal 30 giugno al 2 luglio. Un grande evento che mette insieme musicisti, attori, artigiani...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...