Carpineto: recuperato lo speleologo, sta bene

0
19

 

Lo hanno recuperato i volontari del soccorso alpino speleologico nella tarda mattinata di oggi. Lo speleologo triestino sessantenne era rimasta bloccato nella Grotta di Guardiani, nel comune di Carpineto Romano, a 50 metri di profondità, dallo scorso pomeriggio a causa di una frana.

Subito dopo il recupero da parte dei soccorritori l'uomo è stato stabilizzato e trasportato presso il campo sportivo di Carpineto, dove è stato trasportato con un'eliambulanza del 118 all'ospedale San Camillo di Roma.

L'uomo, ritrovato in condizioni di ipotermia, ha subito la schiacciamento di una gamba. Le sue condizioni non sono al momento preoccupante, ma verrà sottoposto ad accertamenti.