Cigno nero a spasso sul Gra

0
26

Singolare ritrovamento quello effettuato ieri dai carabinieri del nucleo radiomobile che, sul Grande raccordo anulare, all’altezza dell’uscita di via Cassia, hanno trovato e salvato un cigno nero che camminava pericolosamente sul ciglio della strada, tra le auto in corsa.

L’uccello, appartenente a una specie esotica, aveva entrambe le ali ferite e non riusciva a volare. I militari, fortunatamente, sono riusciti a recuperarlo e lo hanno consegnato alla Lipu (Lega italiana protezione uccelli) del parco di Villa Borghese.

Un’operatrice dell’associazione ha rassicurato sulle condizioni del volatile: «è ancora in osservazione, per una diagnosi precisa è ancora presto, ma non dovrebbero esserci grossi problemi, non è in pericolo di vita. Gli abbiamo dato da mangiare, si rimetterà in forze e poi vedremo il da farsi. Troveremo una sistemazione per questo animale, che probabilmente è uscito da un parco urbano o da un laghetto, adiacente alla strada».

Resta adesso da capire come l’animale, originario dell’Australia, sia finito sul Grande raccordo anulare di Roma.