Ceprano, frana sull\’autostrada A1: un morto

0
62

Frana un costone sull'autostrada Roma-Napoli. E' accaduto intorno alla 5 del mattino nel tratto tra i caselli di Ceprano e Frosinone. Alberi sradicati, fango e detriti hanno colpito e travolto un tir e un furgone, e un uomo è morto. altre due persone sono rimaste ferite e sono state trasportate in gravi condizioni all'ospedale di Frosinone.

L'autostrada è ora chiusa in direzione Roma a partire dal casello di Cassino. E' questa un'altra conseguenza delle piogge battenti che si sono abbattute su tutto il Lazio e nella zona sud con particolare intensità in questi giorni. sul posto vigili del fuoco al lavoro per rimuovere l'enorme quantità di terra depositatasi sul piano stradale. (5web)

 

 

È SUCCESSO OGGI...

Imbrattano treni in sosta con graffiti: fermata banda di “train bombers”

Chi è solito utilizzare il trasporto ferroviario ormai non fa più nemmeno caso ai “graffiti” che spesso imbrattano e deturpano le fiancate dei treni ma il fenomeno, quotidianamente  contrastato dalla Polizia Ferroviaria, non accenna...

Tenta di incassare un assegno con documento falso

Gli agenti del commissariato Tor Carbone di Roma, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti presso la sede della filiale dei "Monti dei Paschi di Siena", poiché, all'interno della banca un individuo stava tentando...

Amministrative, Politiche, Regionali. Tanto votar per nulla… forse

di Giuliano Longo Al voto, al voto, non c’è pietà per gli aventi diritto italiani chiamati ad esprimere il loro democratico giudizio almeno una volta l’anno. Ora tutti hanno fretta di andare alle urne massimo...
incidente guidonia

Scontro in via Laurentina: traffico in tilt

Luceverde segnala un incidente dopo le 12 e 30 in via Laurentino all'altezza di via delle Testuggini. Si segnalano possibili rallentamenti.

Proponeva rapporti sessuali con bambini, poi l’incredibile scoperta

La Polizia di Stato, nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Procura di Roma, ha tratto in arresto un 39enne, originario di Taranto, per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. L’indagato, già condannato con sentenza ancora non passata...