Nettuno, un’altra contraddizione sul caso arsenico

0
105

Quando la chiarezza viene sbandierata e quando viene fatta. Sono due concetti diversi, che forse per alcuni si sovrappongono, finendo per assumere lo stesso significato. Non è questione di punto, ma quando ad essere chiamati in causa sono i cittadini la precisazione appare doverosa. Il riferimento è, ancora una volta, la vicenda arsenico nell'acqua. O meglio come la vicenda viene trattata e continua a essere trattata dall'Amministrazione di Nettuno. Che ieri l'altro ha tirato fuori un comunicato, anzi un "Avviso", «rivolto a tutta la cittadinanza residente e/o che risulta momentaneamente e saltuariamente presente nel territorio del Comune di Nettuno, finalizzato a dare la massima informazione e la massima chiarezza sulla presenza di arsenico nelle condutture del pubblico acquedotto e nelle acque emunte da pozzi privati, informando la cittadinanza sui possibili effetti dannosi per l’organismo umano, anche a basse dosi». Iniziativa lodevole e (finalmente) divenuta realtà dopo le sollecitazioni del Comitato Acqua pubblica, le preoccupazioni dei cittadini e le perplessità, o come preferisce definirli Chiavetta «allarmismi» di alcune testate, locali e non.

Il sindaco ci aveva già provato con qualche nota precedente, che però non era servita evidentemente ad allontanare lo spettro di una questione dai contorni piuttosto oscuri ma aveva contribuito solo (per carità, ben fatto) a evitare che il panico spingesse i residenti in massa a dar retta a qualche truffatore.

Ebbene, ci si aspettava delle parole che spazzassero dubbi e incertezze e invece eccoci ancora qui, al punto di prima. Il comunicato recita testuale: «Allo stato attuale di realizzazione degli interventi nel territorio del Comune di Nettuno, il valore dell’arsenico nell’acqua distribuita è inferiore ai 20mcg/l e il completo rientro nei limiti del D.Lgs.n° 31/2001 (valore di 10mcg/l) avverrà progressivamente entro il 2011».

L'articolo completo nel giornale di oggi

 

 

È SUCCESSO OGGI...

Amatrice, Pirozzi inaugura il nuovo palazzetto: «Si riparte dallo sport»

"È stato inaugurato oggi, martedì 26 settembre, il Palazzetto dello Sport di Amatrice, appena restaurato con l'obiettivo di ripristinare la funzionalità dell'impianto sportivo per ospitare sessioni di diverse discipline sportive e didattiche, del nuovo...

I profumi del bosco nel piatto, a Canterano è tempo di Sagra del tartufo

Sulle bruschette, sulla pasta fatta in casa e sulle uova. A Canterano è tempo di sapori e di profumi inconfondibili, quelli del tartufo nero pregiato e del tartufo scorzone che esalteranno le ricette proposte...

Litorale romano, sgominata associazione finalizzata al traffico internazionale di droga: presa la “Regina della...

Al termine di un’articolata attività investigativa coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e protrattasi per circa un anno, alla prime ore della mattinata odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia...

Crollo palazzo a Roma, chiesti 3 rinvii e una condanna

La condanna a un anno di reclusione (pena sospesa) per un imputato e tre rinvii a giudizio: sono queste le richieste avanzate dal pm Antonella Nespola al gup Costantino De Robbio nei confronti di...

Tecnici Sigma e Saima in sciopero: “Licenziati per i mancati pagamenti di Atac”

Con un volantino davvero particolare i tecnici delle società Sigma spa e Saima spa - che sono gli addetti alla manutenzione degli apparati di controllo, accesso e bigliettazione della metropolitana di Roma - hanno annunciato a coloro...