Velletri difende il suo ospedale

0
85

 

Sì ad una vera riorganizzazione delle risorse senza negare il diritto alla sanità: questo il grido di protesta che si è sollevato sabato scorso durante la ma- nifestazione in difesa dell'ospedale di Velletri. Il corteo, costituitosi alle 16 di fronte all'entrata del nosocomio, si è snodato fino a piazza Cai- roli, dove i cittadini hanno ascoltato con attenzione le parole di alcuni esponenti delle forze politiche intervenute, primo fra tutti il sindaco Fausto Servadio. A partecipare a questa seconda manifestazione popolare, oltre a tutte le forze politiche del Pd, anche diversi consiglieri regionali e due parlamentari, Renzo Carella e Luigi Zanda. Discreta anche la partecipazione dei cittadini insieme a molti dipendenti del "Colombo" tra medici, infermieri e personale sanitario.

Tra gli argomenti toccati durante il comizio l'importanza di una razionalizzazione delle risorse senza trattare cittadini e strutture secondo categorie di serie a e b. Oltre all'esigenza di ripristinare su tutto il territorio regionale luoghi di cura adibiti non solo alle urgenze, al primo posto svetta la necessità di ripristinare, per il nosocomio veliterno, lo status di Dea di primo livello. A tal proposito è intervenuto il dot- tor Claudio Mascetti: «È impensabile che questa struttura, la più produttiva dell'Asl Rmh con un bacino d'utenza che sfiora le 150 mila persone sia stata ridotta a questi termini». A fare da mediatore tra tutti gli interventi il sindaco Servadio che ha ribadito: «Io sono qui per rappre- sentare tutti i cittadini, anche coloro che non sono qui».

Oltre al sindaco e all'inter- vento di Luca Masi, segretario del Pd di Velletri, sono saliti sul palco in difesa del noso- comio anche i consiglieri regionali Ivano Peduzzi (Fds), Claudio Bucci (Idv), Mario Mei (ApI), Massimo Andolfi (Mpv) e Massimo Morassut (Sel). Un chiaro riferimento alla situazione nazionale è stato sottolineato da Renzo Carella: «Il quadro negativo locale non può prescindere da quello nazionale in cui si avverte fortemente l'assenza di autonomia della Regione, le cui decisioni dipendono troppo spesso dagli ordini del potere centrale».

 
Maria Rita Cappucci

È SUCCESSO OGGI...

comune, roma, marchini, giachetti, fassina, bertolaso, meloni, raggi

Campidoglio, parità di genere: scoppia la polemica

Non sappiamo quanto questo tema possa appassionare una opinione pubblica schifata dai funzionamenti dei mezzi pubblici, dalla raccolta dei rifiuti e della decadenza del decoro pubblico, tuttavia ci sono questioni di principio che regolano...

Soy Luna in live tour in Europa. Tutte le info sulle tappe in Italia

Dopo lo straordinario successo della serie Disney Channel Soy Luna e il tutto esaurito registrato quest’anno in America Latina durante il tour Soy Luna en Concierto, The Walt Disney Company EMEA è lieta di...
general motors

Accorpamento Aci-Pra, scatta lo sciopero dei lavoratori

Se da Roma non se ne vanno come Sky e il Tg5, chiudono come Alamviva e oggi Aci Informatica buttando nella emarginazione assistita centinaia di dipendenti o creando gravi difficoltà ai lavoratori.  Oggi i 500 lavoratori di ACI...

Il divino Otelma su Totti: «Smetterà di giocare. Potrebbe collaborare con me»

Il divino Otelma è intervenuto questa mattina ai microfoni di Ecg, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano. Sul futuro di Totti: "Smetterà di giocare. Potrebbe...

Tragedia a Roma: 16enne muore travolta da un Taxi

E' morta dopo due giorni di agonia una ragazzina di 16 anni travolta sabato pomeriggio da un taxi a Roma vicino San Giovanni. La ragazzina e' deceduta al Bambin Gesu' dove era stata trasferita...