Guidonia, cambia il piano alberi

0
56

"Dopo il sopralluogo di oggi, il sindaco di Guidonia Montecelio, Eligio Rubeis ha stabilito che circa i due terzi dei pini vadano salvaguardati, correggendo il progetto licenziato qualche settimana fa dall'assessorato Lavori pubblici per consentire il rifacimento di strade e marciapiedi e la messa in sicurezza delle vie di Colleverde II". E' quanto si legge in un comunicato del Comune di Guidonia Montecelio. La rimozione dei 500 alberi avverra' in 10 anni e saranno sostituiti "con specie" piu' adatte "a zone urbanizzate".

"Nei prossimi giorni- ha detto il sindaco- la ditta che ha gia' avviato l'opera di taglio e rimozione tra le proteste di residenti e ambientalisti, si concentrera' su soli 150 esemplari, mentre per tutti gli altri la sostituzione avverra' nel tempo, per dare modo alle nuove piantumazioni di raggiungere un'altezza tale da non compromettere il delicato equilibrio ambientale determinato dal rapporto numero di alberi per abitante".

"Ho appurato che si possono salvaguardare gli alberi permettendo il rifacimento del manto stradale e la realizzazione della viabilita' di collegamento- ha concluso Rubeis- molti esemplari sono in buono stato di salute e non intralciano il buon fine dei lavori, essi vanno quindi salvaguardati senza tagliare le radici, come prospettato da qualcuno, tecnica che li renderebbe pericolanti rappresentando un rischio per l'incolumita' pubblica".