Regione: definanziato parcheggio scambio di Ciampino

0
21

 

Sconcerto ed incredulità: sono queste le parole con le quali Simone Lupi, assessore al Bilancio del Comune di Ciampino e candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra, commenta la scelta della Giunta Polverini di eliminare dal Bilancio 2011 della Regione i fondi destinati alla realizzazione di un parcheggio di scambio, raso ed interrato, di 150 posti auto nei pressi della stazione ferroviaria di Ciampino. La notizia è pervenuta al Comune con una nota a firma della Direzione regionale trasporti della Regione nella quale si comunica il definanziamento dei 2,7 milioni di euro stanziati nel Bilancio 2009 dalla precedente Giunta regionale su spinta dell'ex assessore ai trasporti Dalia, invitando il Comune ad interrompere ogni attività amministrativa relativa alla realizzazione del parcheggio.

«La stazione ferroviaria di Ciampino – afferma Lupi – è situata nel pieno centro cittadino ed è il più importante snodo ferroviario di collegamento tra Roma ed i Castelli Romani, che vede il transito di migliaia di pendolari ogni giorno. La stessa conformazione territoriale di Ciampino, divisa a fette dalle linee ferroviarie che la attraversano, rende già cronica di suo la disponibilità di posti auto, cosa che è stata sempre più acuita nel tempo proprio dall'aumentare della strategicità dello snodo ferroviario Roma-Ciampino, di fatto ormai una metropolitana a cielo aperto.

La Regione Lazio e la Polverini – continua Lupi – continuano a gestire le politiche dei trasporti e della mobilità con la stessa visione miopica del sindaco di Roma Alemanno, concentrando tutte le risorse e gli interventi all'interno del territorio del comune di Roma e non investendo (o addirittura definanziando come in questo caso) in interventi nei territori dei comuni metropolitani, cosa che permetterebbe un minor flusso di auto verso Roma e la possibilità di recarsi nei luoghi di studio e lavoro con i mezzi pubblici.

Sono proprio curioso – conclude il candidato a sindaco di Ciampino – di sapere come la Polverini spiegherà questo definanziamento al candidato a sindaco del centrodestra di Ciampino, che ha inserito nel suo programma elettorale distribuito in questi giorni la realizzazione di parcheggi di scambio presso le stazioni ferroviarie: proprio ciò che l'attuale Amministrazione comunale di Ciampino si era riuscita a far finanziare dalla precedente Giunta regionale e che la Polverini ha cancellato».