Valmontone: parco giochi, traffico e sviluppo

0
22

 

Problemi di traffico o opportunità di sviluppo? E' la domanda che dà il titolo al convegno che si terrà domani pomeriggio al Palazzaccio di Artena. L'incontro, organizzato dal circolo locale del Pd, verte sul problema delle infrastrutture in vista dell'apertura del parco giochi di Valmontone previsto per aprile.

Al tavolo presieduto da Armando Bartolelli, segretario del circolo Pd, interverranno Bruno Astorre, vice presidente del Consiglio regionale, Tonino D’Annibale, consigliere regionale, Carlo Umberto Ponzo, consigliere regionale, il deputato Renzo Carella,  l’assessore provinciale alla Mobilità, Amalia Colaceci  e il segretario provinciale del Pd Daniele Leodori.

Gli autorevoli rappresentanti di Regione, Provincia e Comuni limitrofi affronteranno i gravi ritardi accumulati sul fronte degli adeguamenti delle reti di collegamento del versante sud casilino. Il protocollo firmato al Ministero per l'ampliamanto della Casilina e del casello autostradale è rimasto per ora un progetto su carta ma c'è anche chi dice che a lavori conclusi non si controllerebbe comunque la mole di flussi previsti.

Sul caso ieri Carella è tornato a proporre la trasformazione del tratto ferroviario Roma Cassino in metropolitana leggera, un'ipotesi concreta che ha già trovato il favore da più parti. «La Regione Lazio e la Provincia di Roma devono impegnarsi in uno studio di fattibilità – ha detto ieri il deputato. Con una linea metropolitana più efficace si possono aiutare le imprese a implementare la loro produttività o a creare nuove opportunità di sviluppo e sicuramente si verrebbe incontro alle necessità delle migliaia di pendolari che si spostano per motivi di lavoro o di studio. Inoltre – continua – una linea metropolitana verrebbe anche incontro alle esigenze  del Parco Giochi di Valmontone, costruito di fronte all’Outlet, che in attesa di un intervento infrastrutturale sulla rete autostradale, vedrebbe decongestionato il traffico».