Rom, \”No comment\” dal vertice in Campidoglio

0
106

E' un "no comment" il segnale che arriva, per ora, dall'incontro a tre di oggi pomeriggio in Campidoglio tra il sindaco Alemanno, il prefetto Pecoraro e il questore Tagliente. Nè il sindaco, nè i due hanno voluto parlare al termine del vertice iniziato intorno alle 16 e durato una trentina di minuti. Solo una stringata frase di Pecoraro segnala che "la riunione e' andata bene, siamo soddisfatti", ma nulla di più.

Dopo la tragedia e le polemiche, le proteste e le richieste, la questione Rom nella capitale è tema ancora più delicato. Ma forse a pesare più di tutto è l'incertezza reale che aleggia sul da farsi: fino a questa mattina lo stesso Alemanno era tornato a riproporre tra le ipotesi quella delle tendopoli, a lungo e da molti criticate e aveva affermato: "Tutte le soluzioni di emergenza devono essere esplorate, senza escluderne nessuna a priori. Dobbiamo esplorare tutte le possibili ipotesi – aveva ribadito – per avere soluzioni flessibili e di emergenza, mentre continuiamo a lavorare sull'aspetto progettuale".

Nel centro sinistra ha sintetizzato bene oggi la situazione il segretario romano del Pd Miccoli: "Come al solito il sindaco un giorno dice una cosa e quello successivo l'esatto opposto. Alemanno va a zig e zag, senza una strategia precisa. Registriamo lo stesso copione ondeggiante anche sulle tendopoli per i Rom: dopo la morte dei quattro bimbi il sindaco annunciò che le prime tendopoli dovevano essere pronte già per la scorsa domenica, poi, lunedì scorso, Alemanno ha bloccato i lavori per quella di Villa Troili, mentre ieri è l'altra virata, con il sindaco che annunciava che per i Rom non ci sarebbero state tendopoli ma che sarebbero stati portati in caserme in disuso. Oggi, infine, l'ultima, ennesima, retromarcia: Alemanno boccia le caserme e rimette in campo le tendopoli per i Rom. Ma si può prendere sul serio un sindaco così?" 

E tra riunioni e dietrofront, marce avanti e "stop-and-go", la città attende una decisione. (5web)

 

È SUCCESSO OGGI...

Eur spa dopo anni verso il risanamento, ma incombe la causa milionaria con Condotte...

Alcuni giorni fa La Repubblica pubblicava la notizia che Eur spa, società detenuta per il 90% dal ministero dell'Economia e per il restante 10% dal Campidoglio, era entrata nel mirino della Corte dei Conti...

Blitz antidroga a Roma, 6 arresti in poche ore

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante a Piazza Vittorio Emanuele II, Termini e San Lorenzo, per contrastare fenomeni di degrado o di illegalità diffusa. Nelle ultime 24 ore, mirati...

Formello, litiga con vicino e spara

Un colpo di pistola a scopo intimidatorio è stato esploso ieri sera nel corso di una lite tra due vicini in località Le Rughe a Formello.   A litigare, da alcuni giorni, sono un 30enne ed...

Arma clandestina e droga: fermato un 42enne in provincia di Roma

I carabinieri della Stazione di Mentana hanno tratto in arresto ieri un 42enne del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per detenzione di arma clandestina. I militari, impegnati in...

Innesca un incendio nel bosco, arrestato in flagranza di reato

Nel pomeriggio di ieri, militari del NIPAF appartenenti al Gruppo Carabinieri Forestale di Viterbo, hanno proceduto all’arresto di un trentanovenne residente per incendio boschivo doloso nel comune di Viterbo. A seguito di attività d’indagine di...