Giovedì si presenta la Pomezia di domani

0
23

 

Il sindaco di Pomezia Enrico De Fusco presenterà domani pomeriggio "Pomezia 2020". E' questo il nome scelto dall'Amministrazione comunale per il progetto di nuova pianificazione urbanistica che andrà in Consiglio presumibilmente la prossima settimana. La variante al piano regolatore, già affrontata e discussa giovedì scorso in commissione urbanistica e ambiente, sarà presentata domani alle 18 all'Università ai cittadini, i comitati di quartieri e gli organi di stampa.

Riconversione, riqualificazione e viabilità i nodi più importanti: «La nuova pianificazione urbanistica della città di Pomezia – ha spiegato il sindaco De Fusco, che dall'inizio della legislatura ha tenuto per sé la delega alla pianificazione territoriale – contiene una serie di importanti novità per lo sviluppo e la crescita nel nostro territorio. Normalmente quando si parla di variante al piano regolatore si pensa solo all'arrivo di nuove costruzioni, invece ciò che prevede questo nuovo strumento riguarda più questioni, non ultima la viabilità generale di tutta la città».

Di notevole importanza è infatti il nuovo sistema della mobilità cittadina, con nuove arterie stradali in cantiere che collegano la Pontina con il centro della città, con Torvaianica e con i diversi quartieri periferici. Di fronte alle accuse di cementificazione del territorio e di intervento invasivo il sindaco difende a spada tratta la variante: «Si tratta di un progetto distensivo e non intensivo, tant'è che l'indice di edificabilità è cinque volte inferiore a quelli che lo hanno preceduto. La città che vogliamo per il futuro è una città molto più estesa, con più verde, più strade, più parcheggi e più servizi».

Niente di più è dato sapere, sul progetto c'è infatti massimo riserbo. Riserbo che cadrà definitivamente domani, con la tanto attesa presentazione della Pomezia del futuro.

 

Chiara Folli