Morto suicida nel lago di Castel Gandolfo

0
146

 

Litiga con la moglie la sera ad Albano e poi si suicida nel lago di Castel Gandolfo. A recuperare il cadavere dalle acque lacustri, sul versante di via dei Pescatori, ieri mattina intorno alle 11, i militari della compagnia di Castel Gandolfo diretti dal capitano Aureli. Un'altra discussione tra le mura di casa, rabbia, sconforto voglia di farla finita. Chissà cosa è passato per la testa a V.S., un uomo di 40 anni, moro, di bella presenza con in piedi un'attività commerciale a Cecchina, frazione di Albano.

L'uomo soffre di depressione e per questo è in terapia da uno specialista. Esce di casa il mercoledì sera dopo un'animata discussione con la moglie e sale a bordo della sua macchina, una Matiz blu. Porta con sé il cellulare. Si fa notte e l'uomo non torna a casa. Sono tutti preoccupati, la moglie e i suoi due figli minori non lo vedono rientrare. Anche le sorelle di Vittorio sono in ansia. I familiari iniziano a telefonargli. L'uomo risponde, ma non dà mai informazione su dove si trovi, probabilmente continua a discutere e probabilmente la sua famiglia capisce che Vittorio potrebbe compiere un gesto inconsulto. Nessuna notizia per l'intera notte.

Al mattino, intorno alle 9 circa, un passante chiama i carabinieri di Castel Gandolfo dopo aver notato una vettura, una Matiz, con le chiavi inserite, e un giubbetto galleggiare sul lago. E' infatti insolito vedere un auto parcheggiata con le chiavi attaccate proprio da quelle parti, in via dei Pescatori, a ridosso del cancello che accede al bosco. «E' la sua Matiz» avranno pensato i familiari dell'uomo quando hanno ricevuto la segnalazione dei carabinieri.

Certo, la presenza di un giubbotto galleggiante ha eliminato gran parte della speranza dei parenti di poter riabbracciare l'uomo e raccontare l'episodio solo come una litigata fra coniugi. Purtroppo non è andata così. La salma è stata portata intorno alle 14 all'ospedale di Albano. L'operazione di rinvenimento si è svolta di fronte agli occhi dei familiari che sono rimasti per tutto il tempo in un angosciato silenzio.

 

Maria Chiara Shanti Rai

È SUCCESSO OGGI...

Rapinano un supermercato e vengono beccati: spericolato inseguimento in macchina

Agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, nell’ambito dell’attività finalizzata alla repressione di reati predatori ed in particolare di rapine ai danni di esercizi commerciali, ha tratto in arresto, in flagranza di reato,...
colleferro controlli notte carabinieri

Controlli antidroga dei carabinieri: in manette due persone a Civitavecchia

Negli ultimi giorni, nell’ambito di specifici servizi di controllo antidroga svolti nel territorio i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, in due distinte operazioni, due persone per detenzione ai fini di spaccio di...
Un sogno x due al Veneto di Colleferro

La commedia musicale Un sogno x due al Vittorio Veneto di Colleferro

La commedia musicale Un sogno x due - in scena al teatro Vittorio Veneto di Colleferro dal 18 al 21 maggio (ore 21) - vi farà fare un tuffo in una entusiasmante Italia anni...

A Roma al via il Festival del Cinema Spagnolo

Al via dal 4 al 9 maggio 2017 la 10ª edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. La manifestazione, che da sempre si è connotata come itinerante, farà quindi tappa in diverse città d’Italia: Reggio...
© Alessio Romenzi. Title: We Are Not Taking Any Prisoners

World Press Photo a Roma: le immagini premiate nel 2017

La mostra del World Press Photo 2017 si terrà a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni dal 28 aprile al 28 maggio 2017. Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti...