Busta sospetta all\’Archivio di Stato: forse antrace

0
101

Sono 4 le persone ricoverate allo Spallanzani e dimesse nel pomeriggio dopo essere entrate in contatto con una busta contenente una polvere sospetta, probabilmente antrace. Nel corso della giornata sono stati effettuati accertamenti sulle persone, nessuna delle quali ha avvertito malori.

I 4 lavoravano all’Archivio di Stato di Corso Rinascimento, nell’edificio di Sant’Ivo alla Sapienza, dove la busta è stata recapitata forse nel fine settimana, e si tratta del direttore dell’Archivio, Eugenio Lo Sardo e di tre impiegate della segreteria.

La stanza del direttore è stata sigillata, mentre sono subito scattati i controlli per accertare la natura della polvere. I carabinieri e il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco sono intervenuti lunedì mattina presso la sede dell’Archivio. (5web)

È SUCCESSO OGGI...

Ruba prodotti in profumeria, in manette un extracomunitario

Gli agenti del commissariato Esquilino sono intervenuti ieri a Roma, in piazza di Spagna e intorno alle ore 18, per la segnalazione di un furto all'interno di una profumeria. Giunti sul posto, hanno identificato...

Scippa una donna al ristorante e si dà alla fuga

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale, hanno arrestato una giovane 19enne di origini cubane, per il reato di furto aggravato. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti...

Rubano un motorino e scappano: fermati dai poliziotti, li aggrediscono

Due gemelli 17enni di origine peruviana, con un ricco curriculum criminale alle spalle, approfittando dell’ora, le 5.30 del mattino, ieri si sono recati in via Domenichini a Roma, una strada chiusa utilizzata dai residenti come parcheggio...

Depeche Mode in concerto a Roma: la scaletta

Il tour mondiale dei Depeche Mode sta per sbarcare in Italia. Precisamente, a Roma. La pop-rock band britannica capitanata da Dave Gahan è pronta per portare allo stadio Olimpico, domenica 25 giugno, il suo pirotecnico "Global...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...