Nel Lazio mancano gli insegnanti di sostegno

0
55

 

Il Lazio è la prima regione in Italia per scarsità di insegnanti di sostegno nella scuola secondaria. Lo rivela uno studio dell’Istat realizzato a partire dall’analisi degli anni 2008-9 e 2009-10 nella scuola primaria e in quella secondaria.

I numeri sono chiari: 3.668 docenti per 8.514 alunni nella scuola primaria e 6.301 alunni contro 2.564 nella secondaria. In pratica si tratta di un rapporto di 2,3 alunni per docente tra gli studenti più piccoli e 2,5 per i più grandi.

Numeri che danno l’idea del reale panorama del servizio di assistenza didattica che la scuola pubblica è in grado di offrire alle fasce più deboli della popolazione studentesca. E che pongono il  Lazio al primo posto nella classifica nazionale della scuola secondaria e al secondo in quella della scuola primaria dove il record negativo va ad Abruzzo e Friuli.

A compensare in parte le carenze intervengono figure di supporto come gli assistenti educativi culturali, presenti nel Lazio nel 55% delle scuole. (5web)