Peter Hook all’Atlantico: rivive il mito di Joy Division e New Order

0
90

C’è la storia di un genere, anzi, di più, la storia di una generazione di musicisti e fruitori di musica, sul palco dell’Atlantico di Roma, stasera. A molti, soprattutto ai più giovani, il nome di Peter Hook (e ancor  meno quello della sua band, The Light), potrebbe dire poco. Eppure quest’uomo impersona l’era della faticosa uscita dall’aera punk e la nascita della new wave inglese.

JOY DIVISION – Partiamo dal 1977 a Salford, in Inghilterra, quando si formano i Joy Division, band oscura che inizia a sperimentare con l’elettronica, guidata dal tormentato Ian Curtis, e che regalerà al mondo solo due, meravigliosi album, uno dei quali uscito quando la band di fatto già non esiste più. Si scioglieranno a causa del tragico suicidio di Curtis, nel 1980, ma da quel momento il mondo della musica, e con esso le tendenze della moda e del costume, non saranno più le stesse. Per crederci, basta riascoltare oggi la modernissima “Love will tear us apart”.

NEW ORDER – Il resto della band, della quale Peter Hook era bassista, decise di proseguire con un nuovo nome e sonorità parzialmente diverse. Nacquero i New Order, e un sound più elettronico e meno cupo. Nello stesso periodo la nuova band aprì un club, The Hacienda, che influenzerà molto la musica della nuova band. E’ da qui che nasce la new wave inglese, e dai successi dei New Order, brani quali “Temptation” e soprattutto “Blue Monday”, ha origine la musica elettronica che ancora oggi domina discoteche e classifiche. Semplificando al massimo, si potrebbe dire che con i New Order cominciano i mitici anni ’80. Decine e decine di band di tutto il mondo degli ultimi anni hanno un debito di riconoscenza nei confronti dei New Order, e qualcuno, come Bobby Gillespie dei Primal Scream e Billy Corgan degli Smashing Pumpkins non perde occasione per sottolinearlo.

IL CONCERTO – Forte di questa storia e di questo sconfinato repertorio, che compone tutta la scaletta del suo show, Peter Hook approda a Roma a grande richiesta, per uno spettacolo (fondato in gran parte sui primi due album dei New Order, . “Movement” e “Power, Corruption & Lies”) che sulle onde del passato indica anche la direzione verso quale sviluppare le sonorità dei prossimi anni.

 

Location: Atlantico Live
Orario: 21.00 (apertura cancelli ore 20)
Data: martedì 18 febbraio 2014
Prezzo: 22 euro + d.p.
Indirizzo: viale dell’Oceano Atlantico 271 d, Roma
Info: +39 06.5915727

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]