Peter Hook all’Atlantico: rivive il mito di Joy Division e New Order

Il padre della musica elettronica degli anni ’80 e ’90, in concerto a Roma

0
160

C’è la storia di un genere, anzi, di più, la storia di una generazione di musicisti e fruitori di musica, sul palco dell’Atlantico di Roma, stasera. A molti, soprattutto ai più giovani, il nome di Peter Hook (e ancor  meno quello della sua band, The Light), potrebbe dire poco. Eppure quest’uomo impersona l’era della faticosa uscita dall’aera punk e la nascita della new wave inglese.

JOY DIVISION – Partiamo dal 1977 a Salford, in Inghilterra, quando si formano i Joy Division, band oscura che inizia a sperimentare con l’elettronica, guidata dal tormentato Ian Curtis, e che regalerà al mondo solo due, meravigliosi album, uno dei quali uscito quando la band di fatto già non esiste più. Si scioglieranno a causa del tragico suicidio di Curtis, nel 1980, ma da quel momento il mondo della musica, e con esso le tendenze della moda e del costume, non saranno più le stesse. Per crederci, basta riascoltare oggi la modernissima “Love will tear us apart”.

NEW ORDER – Il resto della band, della quale Peter Hook era bassista, decise di proseguire con un nuovo nome e sonorità parzialmente diverse. Nacquero i New Order, e un sound più elettronico e meno cupo. Nello stesso periodo la nuova band aprì un club, The Hacienda, che influenzerà molto la musica della nuova band. E’ da qui che nasce la new wave inglese, e dai successi dei New Order, brani quali “Temptation” e soprattutto “Blue Monday”, ha origine la musica elettronica che ancora oggi domina discoteche e classifiche. Semplificando al massimo, si potrebbe dire che con i New Order cominciano i mitici anni ’80. Decine e decine di band di tutto il mondo degli ultimi anni hanno un debito di riconoscenza nei confronti dei New Order, e qualcuno, come Bobby Gillespie dei Primal Scream e Billy Corgan degli Smashing Pumpkins non perde occasione per sottolinearlo.

IL CONCERTO – Forte di questa storia e di questo sconfinato repertorio, che compone tutta la scaletta del suo show, Peter Hook approda a Roma a grande richiesta, per uno spettacolo (fondato in gran parte sui primi due album dei New Order, . “Movement” e “Power, Corruption & Lies”) che sulle onde del passato indica anche la direzione verso quale sviluppare le sonorità dei prossimi anni.

 

Location: Atlantico Live
Orario: 21.00 (apertura cancelli ore 20)
Data: martedì 18 febbraio 2014
Prezzo: 22 euro + d.p.
Indirizzo: viale dell’Oceano Atlantico 271 d, Roma
Info: +39 06.5915727

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]

È SUCCESSO OGGI...

Violento scontro a Roma su via Cristoforo Colombo: traffico in tilt

Bruttisimo incidente stradale su via Cristoforo Colombo in direzione Ostia. Due le moto coinvolte. Il sinistro, secondo le prime ricostruzioni, si è verificato sulla carreggiata centrale all'altezza di via di Acilia, che è momentaneamente chiusa in...

Branco aggredisce e rapina passanti: la polizia arresta 2 persone e ne denuncia 5

E’ accaduto ad Acilia. La centrale operativa della Questura ha inviato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia in via Angelo Zottoli, per la segnalazione di un gruppetto di giovani intenti...

Roma, controlli nelle agenzie di scommesse e sale videolottery: 4 esercizi chiusi

Si sono protratti per tutto il giorno i controlli degli agenti della Polizia di Stato, impegnati nelle verifiche presso le agenzie di scommesse e le sale videolottery della zona di San Paolo. I poliziotti del...

Ostia, tour “stupefacenti”: agenzia di viaggi utilizzata come serra

In seguito ad una breve indagine, gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato di Ostia hanno scoperto che un romano di 48 anni, era solito spacciare nella sua abitazione e così,  si sono...