Castel Sant’Angelo e la Grande Guerra, la mostra

Armi e cimeli antichi e bandiere della Prima Guerra Mondiale in esposizione fino all'11 gennaio

0
315

Prosegue fino all’11 gennaio la mostra “Castel Sant’Angelo e la Grande Guerra” che, in occasione del centenario dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale (1914-1918), documenta il ruolo giocato dal celebre monumento romano sia in quegli anni, sia in quelli successivi, quale luogo di commemorazione attraverso la raccolta di cimeli militari e la custodia delle Bandiere di guerra dei reparti militari, anche in relazione con il Vittoriano.

LA MOSTRA – L’esposizione si articola in cinque sezioni: Il “mestiere delle armi”; Tecnologia e bellezza; Segni di guerra. Reportage visivi; Racconti di guerra. Diari dal fronte; La memoria dei caduti. Identità personali; Il mito degli Eroi. Reliquie di guerra. Tra le opere in mostra vi sono una selezione della vasta collezione di armi e cimeli antichi della Grande Guerra e una serie rappresentativa e inedita di testimonianze artistiche realizzate sui campi di battaglia dai pittori-soldato. Completa il percorso una selezione di filmati d’epoca realizzati dall’Istituto Luce sull’attività di Castel Sant’Angelo e sulla Cerimonia delle Bandiere, avvenuta nel 1935, quando vennero trasferite tutte le bandiere da Castel Sant’Angelo al Vittoriano.

IL FONDO ARCHIVISTICO DEI CADUTI – L’esposizione è allestita nelle sale “Rotonda”, delle “Colonne”, dei “Reparti d’Assalto” e della “Cavalleria”, appositamente decorate nel 1926 con affreschi e stucchi da Duilio Cambellotti, per accogliere le bandiere, i labari e i cimeli delle unità disciolte dopo la Prima Guerra Mondiale. In occasione della mostra, è per la prima volta accessibile al pubblico il Fondo archivistico “Dei caduti nelle guerre dell’indipendenza 1848-1870, nelle guerre coloniali e nella guerra 1915-1918”, costituito da una importante ed esclusiva documentazione, raccolta tra il 1927 e il 1929 su tutto il territorio nazionale. Una toccante testimonianza, unica e completamente inedita, fondamentale riferimento di tutti i monumenti ai caduti presenti nei Comuni italiani.

 

Location: Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo

Data: dal 6 maggio 2014 all’11 gennaio 2015

Orario: mar-dom dalle 9.00 alle 19.00 (la biglietteria chiude alle 18:30). Chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio
Costo: da 7 a 10,50 euro
Indirizzo: Lungotevere Castello 50, Roma
Info: +39 06 68191173 – 06 68191132

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Ardea, la giunta dice “no” alla biogas Suvenergy

La giunta comunale di Ardea ha approvato nella seduta di oggi una memoria ostativa in merito alla centrale biogas “Suvenergy” nel quartiere di Pescarella. “Con questa delibera abbiamo deciso di dare un netto 'no' a un impianto...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Campidoglio, al via tavolo permanente su via Curtatone

Individuare le soluzioni più adeguate per le persone che occupavano l’immobile situato in via Curtatone, garantendo assoluta priorità alle fragilità: famiglie con minori, anziani non autosufficienti e disabili. E’ l’obiettivo condiviso nel corso di un...