Le donne lussuriose di Perez Simon al Chiostro del Bramante

0
593

Reduce dal successo parigino approda alle sale del Chiostro del Bramante di Roma la mostra “Alma-Tadema e i pittori dell’800 inglese”. Dal 16 febbraio fino al 5 giugno 2014 il visitatore potrà apprezzare il mondo creato dai padri dell’Aesthetic Movement attraverso cinquanta opere provenienti dalla collezione del mecenate messicano Pérez Simón.

GLI ARTISTI – Tendenze simili ma personalità e stili diversi. Si va da Millais e Rossetti, padri “preraffaelliti”, insieme al poco più giovane Burnes Jones, fino al genio di sir Alma Tadema e le sue tele dedicate al mondo della Grecia e della Roma Imperiale, che hanno ispirato i film mitologici fino agli anni Settanta; dai lavori di sir Frederic Leighton, accademia pura nel miglior senso del termine, mitologia e introspezione profonda come nella magnifica “Antigone”, che ipnotizzerà il visitatore, a John William Waterhouse, capace di unire lo stile preraffaellita con l’impressionismo, pittore di “La sfera di cristallo”, delle leggende celtiche e delle fiabe inglesi, dipinti di un simbolismo incantatore. Sono tele, quelle in mostra, che ruotano intorno alla mitologia, al Medioevo e ai drammi shakespeariani, ma anche a scene di apparente quotidianità che si trasformano in quadri di enigmatica bellezza.

LA DONNA – In ogni quadro di ogni artista al centro c’è sempre la donna: muse o modelle, femme fatale, eroine d’amore, streghe, incantatrici, principesse; l’essere angelicato che può diventare demonio, la salvezza che può diventare tentazione. Perché la donna è il soggetto principale dell’Aesthetic Movement. Nelle opere di questi artisti il corpo femminile non è più prigioniero come nella vita quotidiana, bensì denudato, e simboleggia una forma di voluttà. Le donne sono tutte eroine dell’Antichità e del Medio Evo; natura lussureggiante e palazzi sontuosi fanno da sfondo a queste figure sublimi, lascive e sensuali, per decenni relegate nell’oblio dal puritanesimo che imperava nell’Inghilterra della regina Vittoria.

DA ROMA A MADRID – La mostra è un progetto di Culturespaces realizzato con il patrocinio di Roma Capitale, in collaborazione con Musee Jacquemart-Andre, Chiostro del Bramante, Museo Thyssen Boernemisza, e con il supporto della Fondazione Japs, prodotta e organizzata da Dart – Chiostro del Bramante e Arthemisia Group. Dopo la tappa romana l’esposizione sarà, a partire dal 23 giugno fino al 5 ottobre 2014, presso il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid.

Location: Chiostro del Bramante
Orario: lun-ven dalle 10 alle 20; sab-dom dalle 10 alle 21
Data: dal 16 febbraio al 5 giugno 2014
Prezzo: intero 13 euro (audioguida inclusa), ridotto 11 euro (audioguida inclusa)
Indirizzo: via Arco della Pace 5, Roma
Info: +39 06.916508451

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]