Christiane F, l’ex ragazza dello zoo di Berlino si svela in un libro

Amicizie pericolose, aborti, felicità e disperazione. Il racconto del "dopo" a trentacinque anni di distanza

0
528

Christiane Felscherinow è un nome che, forse, ai più non dice molto. Del resto, quando raggiunse un’enorme e inaspettata popolarità erano ancora gli anni Ottanta. E lei era solo una ragazzina. Una 16enne tossicodipendente. Che un libro trasformò nell’eroinomane più famosa al mondo.

NOI, I RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO – “Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino”, uscito nel 1978 (in Italia nel 1981) e divenuto poi anche un film biografico con un cameo di David Bowie, raccontò la sua discesa, a soli 13 anni, nel tunnel della dipendenza e della prostituzione, diventando ben presto un classico. Un’opera frutto del lavoro di due giornalisti che per due mesi seguirono giorno e notte Christiane e i suoi amici negli angoli più bui della metropolitana di Berlino Ovest.

CHRISTIANE F. LA MIA SECONDA VITA – A trentacinque anni di distanza scopriamo cosa è successo a quella piccola tossica che faceva sesso a pagamento nei bagni pubblici per comprarsi le dosi da iniettarsi in vena. Christiane, ora 51enne, ha pubblicato infatti la sua autobiografia “Christiane F. La mia seconda vita”, edita in Italia da Rizzoli, in cui ci racconta il “dopo”, un’intera vita di ricadute, solitudine e disperazione: la disintossicazione, gli anni felici e folli insieme agli idoli del rock e della letteratura; le ricadute, la lotta per la sopravvivenza in un carcere femminile, le amicizie pericolose, le malattie; gli aborti, e un figlio adolescente di cui le è stata sottratta la custodia, nel 2008, dopo una nuova ricaduta.

ASTINENZA E TRISTEZZA – “Portar via il figlio a una madre – racconta Christiane – è come strapparle il cuore e privarla dell’anima senza ucciderla. Dopo non sei che un guscio vuoto e le sole sensazioni che riesci ancora a provare sono l’astinenza e la tristezza. Tutti i mezzi sono buoni per abbrutirti. Non me lo perdonerò mai”. “Non ho più niente – ammette – Non ho più amici, e nessuno può immaginare cosa mi tocca passare ancora oggi, solo perché sono quella che sono. Sono questi i momenti in cui guardo fuori dalla finestra e mi chiedo: ‘Farà poi così male buttarsi di sotto?’”.

LA RAGAZZA DELLO ZOO DI BERLINO – Attraverso un racconto duro, sincero e commovente Christiane svela se stessa: “Io sono e resterò sempre una star del buco. Un animale da fiera. Una bestia rara. Una ragazza dello zoo di Berlino”.

 

Titolo: Christiane F. La mia seconda vita
Autore: Christiane Felscherinow
Prezzo listino: € 17,00
Editore: Rizzoli
Data uscita: 26/02/2014
Pagine: 229

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]

È SUCCESSO OGGI...

Sequestro-Polizia ladispoli

Roma, banda di ladri arrestata dalla polizia: recuperati trolley e arnesi

Due camere piene di valigie, borse, trolley e arnesi provento di furti. E’ quanto scoperto all’interno di un appartamento in via Ostiense dalla Polizia di Stato . A permettere, agli agenti del commissariato Celio l’arresto di...

Trovato morto nel cortile di casa: giallo all’Eur

Si tinge di giallo la vicenda della morte Daniele Stoppello, avvocato da sempre vicino alla comunità Glbt ritrovato morto nel cortile del suo palazzo, in via Cesare Pavese. Sul caso che ha fatto il giro...

Roma, gli immigrati puliscono le strade e chiedono integrazione

C’è chi la solidarietà se la va cercando rendendosi utile socialmente e non elemosinando davanti ai negozi su postazioni ormai divenute fisse. Come nel caso che vogliamo citare oggi. Da un po di tempo...

Di Serio-Curcio, nuovo incontro con questore su Esquilino

"Ieri sera, insieme alle tante energie positive del rione Esquilino, abbiamo incontrato il questore Guido Marino per il secondo di una serie di incontri finalizzati a focalizzare ed affrontare le questioni di sicurezza del...

1 maggio a Roma, ecco le iniziative dei musei

"Lunedì 1 Maggio in occasione della Festa del Lavoro i principali musei, aree archeologiche e monumenti statali resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario. Dal Museo di Palazzo Ducale di Mantova al...