I film di Pechino sbarcano a Roma

0
21
 

Promosso da “Beijing Municipal Bureau of Radio, Film and Television” e organizzato da New View TV and Media Group, la rassegna  “I film di Pechino a Roma” sbarca alla Casa del Cinema dal 21 al 23 maggio. Tre giorni e sei proiezioni per presentare tre commedie di genere diverso condividendo un divertente spaccato del  “Chinese way of life”. Centro culturale della Cina, Pechino svolge anche un ruolo preminente nell’industria del cinema. Con la sua storia e il suo sviluppo inarrestabile, ogni anno l’industria del cinema a Pechino produce film accolti molto bene anche all’estero. Con la rassegna “I film di Pechino a Roma” vengono presentati al pubblico della Casa del Cinema 3 tra le commedie cinesi campioni d’incasso degli ultimi anni:

Fucili e Rose” (Guns and roses, 2012) commedia d’azione del regista NING Hao. Dopo le due black comedy che hanno rivoluzionato il genere in Cina, questa volta NING Hao ha chiamato a raccolta i migliori artigiani e tecnici di tutta l’Asia per realizzare una storia romantica e patriottica sul tema della crescita. Interpretato da TAO Hong  (miglior attrice al festival di Damasco), FAN Wei (miglior attore al festival di Montreal) ,il famoso attore teatrale GUO Tao, con il supporto tecnico del direttore della fotografia ZHAO Wei (Let the bullets Fly) dello scenografo CHEN Siqin (Rush hour) dello “scene director” ZHANG Jinzhan (Addio mia concubina, Kill Bill) del maestro di arti marziali Gil-yeong Yang (Old boy, Warriors of the rainbow), “Fucili e Rose” ci riporta a tempi di guerra e caos per mostrarci una storia d’amore e sacrificio.

Perdita in Thailandia” (Lost in Thailand, 2012) già famoso a livello mondiale. Interpretato dalla star della commedia cinese XU Zheng, da WANG Baoqiang (miglior attore al festival del cinema asiatico di Reggio Emilia) da HUANG Bo (premio “Taiwan golden horse” come miglior attore) e da FAN Bingbing (miglior attrice al festival di Tokio) in un cameo, “Perdita in Thailandia” ha incassato oltre 205 milioni di dollari in un mese, miglior incasso in Cina.

33 giorni nell’infelicità” (Love is not blind, 2011) commedia romantica adattata dalla popolare commedia per la rete, scritta da BAO Jing Jing. Diretto dal controverso regista TEG Huatao, è interpretato dall’attore WEN Zhang e dall’attrice BAI Baihe, giovani ma già famosi, “33 giorni nell’infelicità” ha superato tutti i campioni d’incasso americani presentati in contemporanea in Cina, tra cui “L’alba del pianeta delle scimmie”, “Le avventure di Tintin” e “Real steel”, ha tenuto testa della classifica degli incassi per due mesi, record per un film a basso costo. Grazie alla trama geniale  “33 giorni nell’infelicità” è diventato un cult e ha ricevuto le nomination per l’“Hong Kong film Award” e il “Taiwan golden horse award” vincendo il premio per la sceneggiatura non originale al “”Taiwan golden horse award”.