‘‘The sea is my land. Artisti dal Mediterraneo’’, Bnl festeggia i 100 anni al Maxxi

0
40
 

Bnl Gruppo Bnp Paribas, nell'ambito delle diverse iniziative organizzate per celebrare i suoi 100 anni di attività, promuove una mostra fotografica e di video-arte dal titolo “The sea is my land. Artisti dal Mediterraneo”.

L'esposizione si terrà presso lo Spazio D del MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) di Roma, dal 4 luglio al 29 settembre 2013. Protagonista assoluto dell'iniziativa il Mediterraneo, inteso non solo come area geografica ma soprattutto come anello di congiunzione tra civiltà diverse.

Il progetto, ideato da Bnl e curato da Francesco Bonami ed Emanuela Mazzonis, vedrà riuniti i lavori di 22 artisti emergenti, provenienti da altrettanti Paesi bagnati dal Mar Mediterraneo: Spagna, Francia, Principato di Monaco, Italia, Malta, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Albania, Grecia, Cipro, Turchia, Siria, Libano, Israele, Palestina, Egitto, Libia, Tunisia, Algeria e Marocco. La mostra, attraverso una serie di fotografie e video, proporrà una ricognizione artistica che si sviluppa lungo 46.000 km di costa, ai quattro punti cardinali del “Mare Nostrum”, lambendo tre continenti (Europa, Asia e Africa). Ogni autore parteciperà con opere ispirate al tema del progetto: il dialogo tra popoli diversi, accomunati dall'appartenenza a questo straordinario luogo.

Obiettivo di “the sea is my land” è quello di evidenziare, attraverso il codice universale delle immagini, l'incessante metamorfosi del Mediterraneo, territorio di dialogo culturale dove l'arte, con il suo linguaggio super partes, sorpassa le barriere sociali, il pluralismo religioso, le diaspore etniche a favore di una comunicazione pacifica tra le parti coinvolte.

“Il grande planisfero “Viaggio nei progetti”, dipinto da Mario Schifano, e parte della collezione d'arte della Banca”, ha commentato l'Amministratore Delegato di BNL, Fabio Gallia “hanno rappresentato la prima fonte di ispirazione di questa iniziativa. Come nel dipinto, al centro del progetto, c'è il bacino del Mediterraneo, che non solo è depositario di antiche tradizioni, di culture e civiltà differenti, ma è anche fertile terreno di innovazione e di interpretazione delle nuove tecnologie. Dall'insieme di queste suggestioni, è nato il progetto “the sea is my land”, un viaggio all'interno delle diverse identità sviluppatesi nell'area mediterranea, dove il Gruppo Bnp Paribas opera in gran parte dei Paesi”. Tra i circa 150 lavori degli artisti partecipanti, una giuria internazionale, composta, oltre che da Francesco Bonami e da Fabio Gallia, da Giovanna Bertazzoni (Head of the London Impressionist and Modern Art Department, Christiès), Daniel Birnbaum (Director Museum, Moderna Meseet Stockholm), Cristiana Collu, Direttore del Mart (Museo Arte Contemporanea di Trento e Rovereto) e Gregor Muir (Executive Director, Institute of Contemporary Arts, London), sceglierà, valutandone l'originalità e il pregio artistico, l'opera vincitrice che verrà acquisita dalla Banca ed entrerà a far parte del suo patrimonio artistico che, ad oggi, vanta circa 5.000 opere, tra cui spiccano capolavori dell'arte classica e moderna, nonchè lavori di giovani talenti contemporanei.

Alla mostra sarà presente anche l'opera fotografica “Dream#01/La mia casa”, dell'artista siciliana Rori Palazzo, vincitrice del concorso fotografico on line indetto dalla Banca per sollecitare la partecipazione di giovani talenti dei vari Paesi. (asca)