“Cento pittori via Margutta”, taglio del nastro mercoledì alle 18

0
44
 

Più di 100 artisti, oltre 3000 opere: tornano in strada i pittori di Via Margutta. La kermesse “Cento pittori via Margutta” arrivata quest’anno alla 93esima edizione. Tutto pronto dunque per il taglio del nastro, l’appuntamento è il 24 aprile alle 18 nella storica via. Presente l’assessore comunale alle politiche  culturali e al centro storico, Dino Gasperini.

«Ringraziamo il comune di Roma per l’accoglienza e la partecipazione – dice Alberto Vespaziani, presidente dell’associazione Cento pittori via Margutta e curatore della mostra – siamo orgogliosi di rappresentare questi artisti e le loro opere di altissimo valore  artistico». La mostra si terrà a via Margutta dal 24 al 28 aprile (orario dalle 10 – 21, ingresso gratuito).

Così una delle vie più caratteristiche di Roma si trasformerà in una galleria a cielo aperto con sculture, dipinti a olio, acquarelli e disegni degli artisti rigorosamente selezionati. Aperti i cavalletti quindi, sarà possibile conoscere, analizzare linguaggi espressivi e tecniche artistiche differenti direttamente con gli artisti.

La storia “La fiera dell’arte di via Margutta” nasce nel 1953 da un’idea del circolo dei pittori raccolti attorno a Gino Zocchi, Giovanni Omiccioli, Angelo Urbani del Fabretto. La celebre strada romana nel cuore della città è stata sempre la cornice della tradizionale mostra conosciuta oggi come “Cento pittori via Margutta”.