Al teatro Golden “Il prete e il bandito”

0
49
 

Sarà in scena fino al 21 aprile al teatro Golden la commedia inedita “Il prete e il bandito”, interpretata da Sergio Fiorentini, Augusto Fornari e Laura Ruocco. Saranno sul palco insieme ai protagonisti Marco Benelli e Amedeo De Gais, mentre Rocco Papaleo presta la voce, fuori campo, al commissario Mozzetta e Massimiliano Bruno all’agente scelto Cuzzocrea. Lo spettacolo, scritto da Andrea Maia, Augusto Fornari, Toni Fornari e Vincenzo Sinopoli,  è  affidato alla sapiente regia di Augusto Fornari. La vicenda si svolge in una parrocchia della periferia romana.

Don Siro, interpretato da Sergio Fiorentini, e due suoi chierichetti stanno preparando la chiesa per la cerimonia di beatificazione del vecchio parroco. All’improvviso irrompe un uomo, Pietro, Augusto Fornari, che in evidente stato confusionale pretende da Don Siro la comunione. Di fronte al suo rifiuto perché il prete vuole che prima si confessi, estrae la pistola e gli intima di dargli la comunione. Proprio in quel momento si sentono le sirene della polizia e la voce di un commissario che invita Pietro ad arrendersi. Ha inizio un serrato confronto tra il prete e Pietro che alla fine confessa di avere ucciso la moglie perché lei voleva separarsi. Quando l’uomo, convinto da Don Siro è sul punto di arrendersi, si sente di nuovo la voce del Commissario che annuncia.

Una commedia ricca di momenti emozionanti, che fa riflettere sull’uomo, sulle sue difficoltà a relazionarsi con l’universo femminile e che di fronte all’abbandono reagisce violentemente. Colpi di scena continui e sorpresa finale che faranno trattenere il fiato allo spettatore fino all’ultimo come in un thriller. Sergio Fiorentini, una tra le voci più belle del cinema italiano, che ha prestato, come doppiatore, ad attori del calibro di Gene Hackman, Bill Coby, Mel Brooks. Innumerevoli i suoi ruoli d’attore al cinema, in televisione e a teatro, tra i suoi ultimi lavori ricordiamo  “Il maresciallo Rocca”, “Paolo VI”, Distretto di Polizia”. Unica donna nella commedia Laura Ruocco era Fanny nella commedia “La casa di famiglia” andata in scena la scorsa stagione al Golden. E’ attrice, cantante, ballerina.

Ha lavorato con Pietro Garinei, Ivan Stefanutti, Jonnhy Dorelli, Marco Columbro, Maurizio Nichetti, Enrico Montesano solo per citarne alcuni.  Attore, autore, regista Augusto Fornari, interpreta Toscani nella fiction Rai “Il commissario Manara”, nel 2012 è Habib nella fiction “Le mille e una notte” di M.Pontecorvo,  sempre per la televisione ha girato nel 2011 “Tutti i giorni della mia vita” regia di L. Ribuoli e “Sarò sempre tuo padre” regia di L. Gasperini. Al cinema è nel cast di “il principe abusivo” di M. Siani e in “La voce” di A. Zucchi nel 2012.  “Ben Hur” per la regia di M. Andrei, è Gianni nel film di Woody Allen  “The bop Decameron” solo per citare gli ultimi lavori. Ha diretto con grande successo la Bohème a dicembre 2011 al Carlo Felice di Genova.