Fabio Lovino, quando un fotografo coglie l’anima dell’attore

0
32

Fabio Lovino, noto fotografo di celebrities, mette in mostra 60 fra i suoi scatti migliori ai protagonisti del cinema contemporaneo. All’Exp’ostia di Ostia, lo spazio polifunzionale di corso Duca di Genova 22, fino al 16 giugno va in scena la personale “An instant out of time. Ritratti di Fabio Lovino dal cinema contemporaneo” (a cura di Roberta de Fabritiis), un vero tuffo nel fascino patinato del grande schermo.

Il ritrattista preferito dai vip ha saputo costruire l’immagine di molti volti noti del cinema, ha caratterizzato la loro notorieta  attraverso immagini perfette, ha contribuito a generare quel fascino che rende i protagonisti delle pellicole degli eroi moderni avvolti dalla magia. Lovino, cinquantenne romano che inizio  la sua carriera di ritrattista fin dagli anni dell’università, e  presente sui set di ripresa e tra le quinte dei teatri.

Le sue immagini migliori sono nate così, catturando quell’espressione, quello sguardo, quel volto corrucciato. Sono poi diventate le icone del personaggio stesso. La vera essenza, l’anima dell’attore viene colta come fuori dal tempo. Da qui il titolo della mostra, da una definizione della Fotografia della grande reporter Dorothea Lange: «Photography takes an instant out of time, altering life by holding it still».

Daniele Stefanoni