De Andrè è rock: \’\’La Buona Novella\’\’ suonata dalla PFM

0
28
 

Superati di slancio i 40 anni di carriera, Franco Mussida, Franz Di Cioccio e Patrick Djivas, nucleo storico della Premiata Forneria Marconi, non sembrano avere intenzione di appendere gli strumenti al chiodo, ma anzi continuano a diffonde il loro rock e a prolungare la vita di capolavori assoluti della cultura musicale italiana. Per questo il concerto di sabato 23 all’Auditorium Conciliazione di Roma assume le caratteristiche di un vero e proprio evento.

La scaletta prevede infatti, nella prima parte, la riproposizione completa de “La buona novella”, album storico quanto controverso e discusso di Fabrizio De Andrè. Una sorta di opera rock sul Vangelo, che ancora oggi (uscì nel 1970) rappresenta una delle vette piu  alte della poesia italiana. L’incontro tra Fabrizio De André e la PFM risale al 1978 e le incisioni di quegli anni risuonano ancora modernissime. Non tutti sanno, però, che i primi contatti fra il poeta e i musicisti avvennero proprio all’epoca de “La Buona Novella”, quando la PFM si chiamava ancora “I Quelli”.

Nel corso del famoso tour del ’78 furono riarrangiati solo due brani di quel disco, per questione di tempo e di densita  della scaletta. Oggi la PFM ha deciso di riprendere l’opera, rileggendo per intero tutto il disco, riarrangiandolo e inserendo persino contributi inediti. La seconda Parte del concerto sarà invece una carrellata dei più grandi successi della band, per uno spettacolo di oltre 2 ore.

Simone Fattori