\’\’Libri Come\’\’, Europa protagonista alla festa della lettura

0
27

L’Europa al centro della quarta edizione di “Libri Come”, la rassegna dedicata al libro e al mondo dell’editoria in programma dal 14 al 17 marzo all’Auditorium.

Javier Cercas, Petros Markaris, Catherine Dunne, Andrea Camilleri, Giancarlo De Cataldo, Antonio Cafasso, David Grossman, Aldo Busi, Richard Ford, Stefano Rodotà, Niccolò Ammaniti, Simonetta Agnello Hornby, Nanni Moretti, Fabrizio Gifuni, Enrico Mentana, Pierlugi Battista: sono solo alcuni dei 320 scrittori, giornalisti, filosofi, economisti, artisti e addetti ai lavori che saranno coinvolti nei circa duecento incontri in programma alla kermesse curata da Marino Sinibaldi.

«I libri sono un esempio di comprensione del mondo, servono a capire, ad arricchire le risposte alle esigenze che ci sono sempre state», spiega Sinibaldi.

Ecco quindi il tema dell’Europa, la sua crisi economica, le trasformazioni politiche e soprattutto la sua dimensione culturale e letteraria. Si inizia domani con un anteprima: Robert Grossman a colloquio con Sinibaldi, e si conclude il 17 con Salman Rushdie, grande ospite di questa edizione.

In mezzo ci sono mattinate dedicate alle scuole con lezioni sul giornalismo e sull’italiano, incontri con grandi narratori italiani e stranieri, lezioni d’autore, riflessioni su cristianesimo e modernità, mostre, tavole rotonde dedicate al futuro del libro e dell'editoria, con una dedicata agli esordienti, lezioni d’arte con Peter Greenaway e reading con Nanni Moretti e Fabrizio Gifuni.

Chiara Cecchini