Virtus, subito fuori dalla Coppa Italia: Siena avanza

0
76
Acea Virtus Roma ko in Coppa Italia contro Montepaschi Siena, Hosley parla con Dalmonte

Toccata e fuga. È durata davvero poco l’avventura della Virtus Roma alla Final Eight di Coppa Italia, la squadra di Dalmonte ha ceduto a Siena per 76-67 (24-15, 47-37, 58-51), centrando il posto in finale nel remake dei play off scudetto della scorsa stagione.

KO NEI QUARTI – Per la Virtus Roma si salva Hosley con 22 punti e Baron con 16, ma è stato difficile per i romani tenere il passo della formazione toscana, sempre molto determinata nelle partite che contano.

Finisce quindi la Coppa della Virtus, che dovrà tornare subito a concentrarsi per il campionato, due battute d’arresto consecutive non sono di certo il massimo per i giallorossi, che però devono e possono ambire a un buon piazzamento.

L’ANALISI DEL COACH – «Credo che nel primo e nel secondo quarto abbiamo concesso a Siena quasi il 50% dei rimbalzi offensivi ha spiegato coach Luca Dalmonte -, significa che ogni 2 tiri sbagliati loro hanno avuto una seconda chance. Questo ci ha tolto dei possessi, abbassando nostra la presenza numerica in attacco, e soprattutto ha vanificato il nostro sforzo difensivo, rendendo ogni rimbalzo in attacco una picconata alla nostra fiducia».

«Dopo una partenza ad handicap, dopo aver fatto uno sforzo cambiando il trend della partita – ha concluso il tecnico dell’Acea Virtus Roma -, quando alcune scelte non sono andate a buon fine a causa dei dettagli ci siamo indeboliti a livello mentale e non abbiamo avuto una seconda ondata di forze per recuperare».

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA VIRTUS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”19″]