Ss Lazio, Claudio Lotito invita tutti a tifare per la Roma

Il presidente parla poi Klose, che resta un esempio per tutta la squadra. La Fifa archivia il caso Berisha

0
374
Ss Lazio, Lotito chiede di tifare per la Roma. Casi Klose e Berisha

Chissà se queste nuove frasi di Claudio Lotito, presidente della Ss Lazio, faranno arrabbiare i tifosi oppure se per le motivazioni e la carica federale che ricopre avrà il sostegno del popolo biancoceleste.

DICHIARAZIONI – In un articolo del Corriere dello Sport il presidente Lotito ha detto che guarderà la partita tra Roma e Bayern, perchè lui è un amante del calcio, e guarda anche gli avversari.

«Il tifo? Va fatto sempre per le squadre italiane» ha detto a  Radio24 «il problema nostro è il ranking, e quindi è interesse di tutti ottenere risultati con le squadre italiane».

KLOSE – Lotito ha poi toccato altri due argomenti un po’ caldi. Miro Klose, che sta trovando sempre meno spazio vista l’ottima forma di Djordjevic, che segna che è una bellezza.

«Klose è un esempio per tutta la squadra – ha aggiunto Lotito -. È uno che sprona le persone che scendono in campo. È funzionale all’arricchimento della rosa con la sua presenza, non solo con i suoi gol».

CASO BERISHA – La Lazio ed Etrit Berisha possono sorridere, perchè la Fifa ha archiviato il caso che riguarda il portiere biancoceleste. Non ci sarà, quindi, nessuna sanzione o squalifica per il portiere albanese. Veniva contestato il doppio tesseramento (all’epoca dei fatti con il Chievo) e c’era il rischio di uno stop di 6 mesi.

Il Messaggero riporta che «il Chievo ha trattato solo con il giocatore senza passare per il club che ne deteneva il cartellino; inoltre l’intesa è stata raggiunta il 28 giugno, due giorni prima dell’apertura ufficiale del mercato svedese». Il contratto inoltre era scritto solo in inglese e non come previsto anche in albanese.

 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...