Ss Lazio, esplosione al mercato: Onazi vivo per miracolo

Il giocatore convocato in Nazionale è scampato ad un attentato nella sua città, Jos in Nigeria, mentre stava facendo la spesa

0
317
Ss Lazio, Onazi vivo per miracolo dopo un attentato in Nigeria al mercato (tedeschi)

A volte certe guerre sembrano tanto lontane da noi, i media ne parlano poco, ma poi quando tocca da vicino qualcuno che si conosce per la sua notorietà, quella battaglia improvvisamente te la ritrovi dietro casa. È un po’ la storia che riguarda Eddy Onazi, giocatore della Ss Lazio convocato dalla Nigeria e scampato alla morte.

LA STORIA – C’è la guerra nel paese africano, la chiamano “violenza interreligiosa”, perchè riguarda milizie islamiche e cristiane. In sostanza oltre 10mila morti in 4 anni, attentati all’ordine del giorno e in uno degli ultimi ha rischiato di rimetterci la vita anche Onazi. Il giocatore biancoceleste era a Jos il suo paese di nascita, a breve sarà impegnato con la sua nazionale in un’amichevole.

Era tornato a casa a salutare la sua famiglia ha raccontato alla Bbc Sport: «Eravamo al mercato a comprare delle cose, e abbiamo sentito una forte esplosione, la gente scappava da tutte le parti, c’era il caos totale, tanto fumo. Ero stordito, confuso, non ho mai sentito in vita mia un boato del genere, mi sento fortunato, sono vivo grazie a Dio».

I FATTI – In quell’attentato sono morte circa 120 persone e Onazi sempre pronto a tendere una mano alla sua popolazione ha voluto lanciare un appello: «Sono preoccupato per la sicurezza della mia città Jos e della Nigeria. Qui ho la mia famiglia e i miei amici, anche se io vivo lontano certe notizie mi allarmano. Muoiono persone innocenti, e il governo deve fare qualcosa, intensificare controlli e dare maggiore sicurezza a tutto il paese».

LA DEDICA – Proprio un mese e mezzo fa quando segnò un gol in campionato, Eddy Onazi dedicò quella rete alle vittime dell’attentato di Abuja in Nigeria. Circa venti persone morirono in seguito all’esplosione di una bomba nei pressi di una fermata dell’autobus.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

 

È SUCCESSO OGGI...

Ardea, la giunta dice “no” alla biogas Suvenergy

La giunta comunale di Ardea ha approvato nella seduta di oggi una memoria ostativa in merito alla centrale biogas “Suvenergy” nel quartiere di Pescarella. “Con questa delibera abbiamo deciso di dare un netto 'no' a un impianto...

Globe Theatre, ecco Il Mercante di Venezia tradotto e diretto da Loredana Scaramella

Dopo il successo della passata edizione torna anche quest’anno sul palco del Silvano Toti Globe Theatre l’opera di William Shakespeare IL MERCANTE DI VENEZIA tradotto e diretto da Loredana Scaramella. Da giovedì 24 agosto fino al 10 settembre (con le...

Campidoglio, al via tavolo permanente su via Curtatone

Individuare le soluzioni più adeguate per le persone che occupavano l’immobile situato in via Curtatone, garantendo assoluta priorità alle fragilità: famiglie con minori, anziani non autosufficienti e disabili. E’ l’obiettivo condiviso nel corso di un...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...