Ss Lazio, avanti con il cuore tra stanchezza e assenze importanti

Verso il match con la Sampdoria: Mihajlovic scaramantico scherza sulla sua espulsione «l'ho fatto apposta». Spunta il caso Scarcelli

0
266
Ss Lazio, Reja non fa paragoni con Petkovic. Domenica arriva la Sampdoria di Mihajlovic, si va verso l'europa league (tedeschi)

La Lazio intasca i tre punti, un ritrovato ottimismo e prova a guardare avanti. Edy Reja ha preso per mano la squadra e sta cercando di portarla in Europa League, un cammino non semplice ma il tecnico goriziano ce la sta mettendo tutta.

IL CONFRONTO CON PETKOVIC – «Dove sarebbe la Lazio con me dall’inizio?» gli domandano a Lazio Style Channel e lui risponde con diplomazia: «Non so. Non posso sminuire Petkovic. Ha fatto buone cose e vinto una coppa». Reja pensa a coltivare il suo orticello, non spetta a lui fare paragoni o conti: «Cerco di caricare i giocatori. In realtà non so neanche se dal campo riescono a sentirmi, ma io sono fatto così» aggiunge Reja, che ha sempre creduto nella vittoria con il Parma «merito anche dei tifosi presenti all’Olimpico». Qualche errore si poteva evitare, ma Reja guarda avanti e pensa solo alla lotta per l’Europa League.

SQUADRA TUTTO CUORE – Una Lazio che ha vinto con il cuore quando magari è venuta a galla la stanchezza, c’erano assenze importanti e magari il fisico ha accusato un calo fisiologico per il caldo e per il cambio dell’ora. Giocatori compatti in campo, anche se qualcuno si è dovuto adattare a un ruolo diverso dal proprio. Un’emergenza che andrà avanti ancora per qualche settimana, anche se Ederson (infortunato di lungo corso) ha postato proprio una foto che lo ritrae in palestra a lavorare, assicurando che il recupero procede bene e che fra poco sarà di nuovo in campo.

VERSO IL MATCH CON LA SAMPDORIA – La Lazio comincia la settimana di preparazione per la gara di domenica allo stadio Olimpico contro la Sampdoria di Mihajlovic (ore 12.30), che non sarà però in panchina perchè è stato espulso. «L’ho fatto apposta – ha scherzato Sinisa, come riporta gazzetta.it – l’ultima volta che ho vinto con la Lazio a Roma, con il Catania, ero in tribuna perché squalificato. La Lazio? Non guardo in casa degli altri: ho già diversi problemi nella mia squadra e non posso pensare a quelli degli avversari». Un match in cui Reja dovrà rinunciare di sicuro a Ledesma (squalificato), e sperare di recuperare almeno Biglia. Gonzalez ha una contrattura al polpaccio, da valutare le condizioni di Dias e Novaretti.

IL CASO  – Federico Marchetti è stato premiato dall’Associazione sportiva italiana preparatori dei portieri di calcio come miglior portiere del 2013 (davanti ad Handanovic e Buffon), proprio prima della partita con il Parma, dove il numero uno della Lazio non è stato impeccabile. E rischia invece di andare per via legali il caso che riguarda l’inno “Non mollare mai” che è risuonato ieri all’Olimpico nonostamte il divieto imposto dall’autore Scarcelli, che è in polemica con la società. L’autore annuncia un ricorso, ma di fatto non so se per legge potrà avere ragione.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...