Ss Lazio, manca qualcosa sul campo e sugli spalti

Squadra confusa e atmosfera pesante. Lotito contestato a Formello e fuori l'Olimpico. Pedica (Pd) lo difende

0
893
Ss Lazio, ko con l'Atalanta all'Olimpico. Curva nord vuoto per la protesta a Lotito, difeso da Pedica (pd) (Tedeschi)

«Qualcosa è mancato». Lo dice Keita a Lazio Style Channel e ha ragione, alla Lazio contro l’Atalanta è mancato qualcosa, ma non una cosa sola, ma un po’ di tutto.

ATMOSFERA PESANTE – «Nel secondo tempo abbiamo accusato un pò di stanchezza mentale» ha aggiunto Keita e come dargli torto,  poi ha proseguito «anche un po’ di fortuna nei momenti decisivi». E pure in questo caso il punto di vista del giovane biancoceleste non fa una piega: «Troppa confusione, bisognava vincere, ma ora dobbiamo pensare solo alla prossima partita». Reja ha sottolineato che«quell’atmosfera pesava, e ha avvantaggiato di sicuro la squadra ospite». Di certo non ha aiutato la Lazio in un momento delicato della stagione.

LOTITO CONTESTATO – Un compleanno amaro per Konko e Berisha, che però hanno comunque voluto festeggiare in un locale romano insieme ad alcuni compagni di squadra. E amara è stata anche la domenica allo stadio del presidente Lotito. Ennesima contestazione prima nel match a Formello della Primavera, impegnata nel derby con la Roma. Protesta proseguita poi in zona Olimpico, ma fuori dallo stadio.

LA PROTESTA DIVERSA – Pochi infatti i tifosi all’interno dell’impianto. E così ecco alternarsi vari striscioni “La Lazio è nostra e la lasceremo ai nostri figli” in risposta a quanto dichiarato dal presidente («Non me ne vado, lascerò la Lazio a mio figlio») e cori. Ma anche qualcuno a favore: «L’amore per la Lazio supera il nostro dissenzo con il presidente» con un errore ortografico “dissenso”. Insomma questa volta una protesta diversa, fuori dallo stadio, ma anche una divisione della tifoseria, tra chi sceglie di contestare Lotito a prescindere, e chi invece sceglie di sostenere la squadra.

DALLA PARTE DEL PRESIDENTE – Dalla parte di Lotito si è schierato Stefano Pedica del Pd, che al Corriere dello Sport ha dichiarato: «Chi sta fomentando la protesta contro Lotito dovrebbe essere denunciato e punito. Presenterò un esposto alla Procura della Repubblica per capire se il comportamento di chi ha messo in piedi questa protesta, che ha come fine quello di colpire Lotito e la società, sia sussumibile sotto l’egida della normativa penale».

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...

Shoah, Zingaretti scopre la targa per Giacomo De Benedetti

Scoperta la targa commemorativa dedicata allo scrittore e saggista Giacomo Debenedetti sulla casa di Via del Governo Vecchio 78 (in cui visse dal 1952 al 1967). All'inaugurazione, organizzata dal Comune di Roma, hanno preso...

Cucchi, Ilaria: «8 anni fa l’arresto, si devono vergognare in tanti»

"Oggi, adesso. 8 anni fa arrestavano Stefano Cucchi". Lo scrive su facebook Ilaria Cucchi ricordando il fermo del fratello avvenuto nella notte tra il 15 e 16 ottobre 2009. "Dedico questi momenti a coloro che...

Fonte Nuova e Monterotondo, 2 arresti dei carabinieri per spaccio

Nell’ambito di mirati servizi di contrasto al fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato due persone per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. I militari...

Investe due centauri sulla Casilina, ma era senza patente da 11 anni

Francesco Scarsella, 32 anni, di Alatri, pluripregiudicato, era senza patente da undici anni. Il documento di guida gli era stato definitivamente revocato nel 2006 e ieri pomeriggio quindi non avrebbe dovuto essere al volante...
lago di bracciano

Colpito da un grosso tronco in via dei Laghi: è grave

Incidente sul lavoro stamattina in via dei Laghi dove un operaio straniero è stato colpito da un grosso tronco. L’albero era poggiato su un camion, la vittima sarebbe rimasta schiacciata dal peso e dall’impatto contro...