SS Lazio, clamoroso ko con l’Atalanta (0-1): Europa più lontana

Moralez condanna i biancocelesti al 60'. Espulso Candreva, -8 dall'Europa League

0
215

Il successo esterno stagionale di domenica scorsa contro la Fiorentina non dà alla Lazio lo slancio necessario per trionfare anche nel successivo turno casalingo: gli uomini di Edy Reja cadono inaspettatamente in casa per 0-1 contro l’Atalanta e, complici le contemporanee vittorie di Parma e Inter, vedono allontanarsi di nuovo la zona Europa League.

LA SCONFITTA – All’Olimpico arrivava un avversario non particolarmente ostico, con 34 punti in classifica e la sensazione di una salvezza più o meno tranquilla. Occasione ideale dunque per il club biancoceleste, che puntava a dare continuità ai recenti buoni risultati in campionato e coltivare il sogno europeo. Dopo un primo tempo terminato in parità e diverse occasioni da rete per i padroni di casa (su tutte la traversa di Konko), al 15′ della ripresa è stato Maxi Moralez a gelare il pubblico romano e siglare quello che sarà il goal decisivo dell’incontro (ribattuta vincente dopo parata miracolosa di Marchetti su colpo di testa di Estigarribia). Inutile la sterile reazione capitolina, che due minuti dopo aver subìto lo 0-1 ha perso Candreva per espulsione (doppio cartellino giallo): al 93′ è vittoria bergamasca, occasione persa per la Lazio e, come se non bastasse, la beffa della classifica.

EUROPA PIU’ LONTANA – L’Inter vola infatti a 47 punti dopo aver battuto di misura il Torino (1-0), seguito dal Parma a 46, che nel frattempo superava l’Hellas Verona per 2-0. La Lazio è stabile all’ottavo posto, a otto punti dalla quinta piazza, l’ultima valida per l’accesso all’Europa League, e si ritrova la Sampdoria e proprio l’Atalanta a un solo punto di distacco dall’aggancio. Il Verona, settimo, è a 40 punti.

RISCATTO PRIMAVERA – A portare il sorriso in casa Lazio è però la Primavera, che si è aggiudicata in mattinata il derby di campionato contro la Roma, con il risultato di 3-2: il vantaggio biancoazzurro di Lombardi al 13′ è stato vanificato dal pareggio romanista di Somma al 32′. Nella ripresa lo scatenato Minala (48′) e il talismano Crecco (79′) hanno portato il punteggio sul 3-1, arricchito dal secondo goal giallorosso di Boldor, per il 3-2 finale. La Lazio è dunque sempre più capolista del girone C con 50 punti, a +10 dai cugini.

(Foto Tedeschi)

 RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...