Ss Lazio, Perea vuole segnare seguendo i consigli della mamma

Il giocatore spera nell'apporto dei tifosi: «L’aiuto di uno stadio pieno è importante per noi». Possibile una nuova contestazione

0
219
Ss Lazio, Perea sogna il gol con l'Atalanta con i consigli della mamma. Possibile contestazione a Lotito allo stadio Olimpico (tedeschi)

Per il match con l’Atalanta pare che di biglietti ne siano stati venduti ad oggi davvero pochi, la seconda contestazione a Lotito “Libera la Lazio” sarebbe quindi saltata o affidata a un numero davvero basso di tifosi all’interno dello stadio. Ma forse chi entrerà vorrà davvero solo sostenere la squadra, mentre la protesta questa volta avrebbe scelta un’altra via: quella dell’assenza dallo stadio, del non fare incassare una parte dei introiti derivanti dalla vendita dei biglietti.

PEREA CHIAMA I TIFOSI – Ma i giocatori invece invocano a gran voce la presenza dei propri sostenitori. L’ha ribadito ieri anche Perea a Lazio Style Radio: «Esultare con i tifosi è il bello del calcio, l’aiuto di uno stadio pieno è importante per noi». La speranza è che le sue parole vengano accolte.

I CONSIGLI DELLA MAMMA – Il giocatore ha poi parlato del ruolo dell’attaccante: «In Italia il centravanti non ha tante occasioni, bisogna segnare quando se ne ha l’opportunità. Mister Reja ha portato fiducia, i compagni gli vogliono bene, vuole impegno, in campo non parla molto, ma il giusto. Io qui devo fare un buon lavoro per attirare l’attenzione della Nazionale».

Perea vuole segnare e con l’Atalanta ci riproverà portando con sè il consiglio della mamma: «Mi diceva sempre di non sentirmi il migliore mai, provare ad esserlo sempre» ha confidato Brayan Perea.

GLI ALLENAMENTI IN VISTA DELL’ATALANTA – Intanto a Formello mister Reja pensa a come centrare la terza vittoria stagionale di fila, un compito arduo visto che in questa stagione la squadra non c’è mai riuscita, e ha sempre avuto un andamento altalenante. Ma Reja ha restituito al gruppo fiducia, mentalità vincente e crescita sia in fatto di punti in classifica che di prestazioni.

E così dopo il ko di Catania, i biancocelesti sono pronti a lanciare la sfida all’Atalanta, forti delle due vittorie su Sassuolo e Fiorentina, e con il 2-1 di Bergamo da vendicare. E guarda caso all’andata segnò proprio Perea il gol del momentaneo pareggio. Magari seguendo i consigli della mamma ci proverà di nuovo, o in ogni caso aiuterà la squadra a vincere.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...

Ardea, la giunta dice “no” alla biogas Suvenergy

La giunta comunale di Ardea ha approvato nella seduta di oggi una memoria ostativa in merito alla centrale biogas “Suvenergy” nel quartiere di Pescarella. “Con questa delibera abbiamo deciso di dare un netto 'no' a un impianto...
Simone Inzaghi (Foto Paolo Pizzi)

Ss Lazio, la Spal blocca i ragazzi di Inzaghi. Caccia ai sostituti di Keita...

Una Lazio lenta e impacciata stecca la prima casalinga e non va oltre lo 0-0 con la neopromossa Spal. Troppo prevedibile e senza idee la squadra di Inzaghi che è sembrata la lontana parente...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Maxi Operazione sul litorale romano: 4 arresti e 700 gr di droga sequestrata

A conclusione di un lungo servizio di osservazione e pedinamento scattato sulle spiagge di Torvaianica, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia e delle Stazioni Carabinieri di Torvaianica e di...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...