Lazio, Petkovic due mesi per invertire la rotta

Il presidente Lotito aspetterebbe ancora un po’. Ma intanto i numeri non fanno sorridere i tifosi: fuori casa nessuna vittoria

0
208
Lazio, Petkovic alla resa dei conti

Quante partite restano a Petkovic per ritrovare quei risultati ed evitare che la “barca” affondi?

In molti avevano ipotizzato un paio di partite: quella di coppa con l’Apollon Limassol e quella di campionato con il Parma. E invece come titola il Corriere dello Sport potrebbe avere tempo fino a Natale, perché Lotito sarebbe dell’avviso di aspettare il recupero di tutti gli infortunati per consegnare al tecnico bosniaco una squadra più competitiva di quella che ha in mano ora.

E così con una Lazio al completo Petkovic non potrebbe più sbagliare: dopo la sosta dovrebbero tornare abili e arruolati quasi tutti tranne Biava. Insomma Konko, Radu, Lulic, Dias e Biglia sono tutti sulla via del rientro e a quel punto fino a Natale non ci saranno scuse.

E poi a parlare saranno i numeri, quei numeri che ora di certo non fanno sorridere i tifosi: 15 punti in classifica, 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. Il ruolino di marcia va meglio in casa che in trasferta: 4 vittorie all’Olimpico, nessuna lontano da Roma, e tre dei quattro ko sono arrivati al di fuori delle mura amiche.

Ma a far preoccupare tutti è anche la differenza reti: 15 gol fatti e 15 subiti, scarsa la vena realizzativa, e un po’ troppo scialba la fase difensiva considerando le 11 gare giocate.

Candreva è finora il miglior marcatore laziale con 4 reti, Hernanes, Klose e Lulic ne hanno segnate due a testa, uno invece per Cavanda, Ciani, Dias, Ederson e Perea. Forse troppo pochi questi gol, soprattutto per gli attaccanti veri!

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...