Ss Lazio, Clemente Mimun propone Nesta come ministro… di pace

0
448
Ss Lazio, Clemente Mimun vorrebbe Alessandro Nesta come ambasciatore dei rapporti tra lotito e i tifosi (Tedeschi)

«Alessandro Nesta lo farei ministro del rapporto con i tifosi». È questa l’idea che il giornalista Clemente Mimun, direttore del Tg5, ha espresso in un’intervista alla Gazzetta dello sport e riportata in parte da Calciomercatoweb.

LA PROPOSTA – Secondo il “tifoso laziale” sarebbe proprio l’ex capitano biancoceleste l’uomo giusto per riaprire un dialogo con gli ultras, vista la situazione delicata al momento con il presidente Claudio Lotito.

Ma perchè proprio Nesta? «È un grande laziale, non ha mai rinnegato nulla nemmeno quando è andato via, è rimasto nel cuore dei tifosi e del club», così come in quello di Nesta è rimasta la Lazio. «Lo utilizzerei – ha aggiunto il giornalista – anche dal punto di vista tecnico, per mettere su una difesa decente».

E siamo sicuri che molti saranno d’accordo con lui, perchè questa non è un’idea folle, strampalata, ma ha le sue basi solide. E Nesta potrebbe anche accettare un ruolo dirigenziale all’interno del club con cui ha passato una gran parte della sua carriera. E poi è un discorso che ritorna, se ne era già parlato qualche mese fa.

LOTITO E I TIFOSI – Mimun torna poi a parlare della contestazione dei tifosi a Lotito, lui che la Lazio la segue dagli anni ’70: «Più siamo divisi, più siamo deboli. Vivo solo questa situazione con grande disagio e dispiacere». Insomma è un momento difficile da cui secondo Clemente Mimun se ne esce solo ripartendo da zero.

«C’è incomunicabilità, ma non c’è la Lazio senza i laziali, ma i tifosi non possono scegliersi il loro presidente». Ed ecco quindi l’utilità di avere una persona che possa fare da mediatore, da ambasciatore soprattutto di pace, per riportare un cielo sereno e azzurro sopra Formello e sopra lo Stadio Olimpico.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]