Hockey prato, sponsor Acea in forse per la De Sisti Roma

La squadra vince sul campo, ma la società è in difficoltà. Il presidente Enzo Corso scrive al sindaco Marino

0
289
Hockey su prato, De Sisti Roma vince ma è senza sponsor

La De Sisti Roma sul campo dice la sua, mentre la società lavora per il futuro e il bilancio. Questo il verdetto dell’esordio dei giallorossi sul difficile campo del Cus Cagliari, dove anche quest’anno i romani vincono di misura soffrendo, come era avvenuto lo scorso anno.

LA DIFFICOLTÀ – Una trasferta logisticamente difficile e organizzata con il minimo costo, vista la complicata situazione societaria, ma affrontata dalla squadra con la massima responsabilità e con la voglia di essere, anche quest’anno tra i protagonisti del campionato (vittoria per 2-1).

«Il caldo fuori stagione e la partenza all’alba ci ha veramente limitato – dice il manager Cherchi -. La squadra ha reso meno di quello che vale al momento, ma è stata brava a finalizzare e portare a casa una vittoria importante su un campo ed contro una squadra che sarà difficile per tutti».

LO SPONSOR – La società lavora per trovare una soluzione con lo sponsor e nello stesso tempo c’è stata venerdì una riunione con il commissario federale Claudio Matteoli, il sub commissario Pierluigi Matera, il segretario vicinanza e gli architetti, per definire alcuni punti importanti per avviare le procedure di ristrutturazione del Tre Fontane.

«Risultato importante sul campo che da morale e consapevolezza sulla compattezza del gruppo – chiosa il presidente Enzo Corso – e nello stesso tempo aiuta la società ad andare avanti sia per cercare di risolvere la situazione critica sul fronte sponsor sia quella meno critica, ma più strutturale, egata alla riapertura del Tre Fontane. Al momento nessuna novità, bisogna solo lavorare rimboccandoci le maniche come abbiamo sempre fatto».

LA STORIA – «La situazione del main sponsor – spiega Corso – è certamente più preoccupante e prova evidente della schizzofrenia che esiste nel nostro paese.   L’Acea, azienda a capitale pubblico, ha deciso di tagliare gli investimenti in campo sportivo! Ho deciso di rivolgermi anche al sindaco di Roma, Ignazio Marino, sperando che con la sua sensibilità possa intervenire ed aiutarci a superare una situazione difficile che coinvolge l’Hockey Club Roma e la nostra femminile, la Libertas San Saba, due società dilettantistiche che fanno sport da più di 50 anni e che hanno vinto in due 16 scudetti prato e 13 di indoor (l’ultimo con la Roma a febbraio 2014 con Coppa dei campioni da difendere a Rotterdam a febbraio 2015, ndr), oltre una quantità di titoli giovanili».

Sabato prossimo la De Sisti Roma ospiterà il Suelli nell’esordio casalingo all’Euroma.

 

[form_mailup5q] newsletter generale

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, al via tavolo permanente su via Curtatone

Individuare le soluzioni più adeguate per le persone che occupavano l’immobile situato in via Curtatone, garantendo assoluta priorità alle fragilità: famiglie con minori, anziani non autosufficienti e disabili. E’ l’obiettivo condiviso nel corso di un...

Bimbo di 2 anni ustionato in spiaggia a causa dei resti di un falò

Nei giorni scorsi un bambino di due anni è stato ricoverato in ospedale con una ustione di secondo grado ai piedini dopo essere affondato in spiaggia sulla brace ancora viva di uno dei falò...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...