Talent League of Boxing, da Roma il via alla nuova era del pugilato

0
186
Roberto Cammarelle ha presentato il talent league of boxing torneo di pugilato con la Fpi

La boxe italiana si rilancia con la Talent League of Boxing, ovvero il primo campionato italiano a squadre, rigorosamente maschili. A lanciare il nuovo appuntamento il capitano dell’Italia boxing Roberto Cammarelle che ha scelto proprio il motto “la nuova era della boxe italiana” per definire un evento da lui ideato per andare incontro al desiderio e alla voglia dei pugili di avere più possibilità di combattere.

LA TLB – Si tratta di una kermesse che seppur alla prima edizioni si presenta con numeri importanti: 3 gironi, 9 team, 8 categorie di peso, 18 giornate di regular season (per un totale di 144 match), 4 semifinali (per un totale di 32 match), 1 finale (per un totale di 8 match), 19 regioni interessate, 138 società con pugili impegnati nelle gare, 209 boxer partecipanti.

La Tlb è stata presentata nella capitale al circolo del Tennis del Foro Italico alla presenza del presidente del Coni Malagò, del presidente della Fpi Brasca, del direttore di Raisport Mazza.

LE DICHIARAZIONI – «Questa competizione – ha detto Brasca – visto il grande lavoro fatto sia a livello centrale che dei comitati, dimostra quanto il nostro sport si stia evolvendo a livello della organizzazione dell’attività agonistica. Un campionato, che consta di 23 riunioni e che darà inoltre la possibilità a più di 200 pugili di aumentare il proprio bagaglio esperienziale e di avere la certezza di un programma calendarizzato di incontri».

Il presidente Malagò ha detto chiaramente di credere «nella bontà di questo progetto, che segna insindacabilmente una nuova epoca per l’ars pugilistica tricolore. La TLB, come la consorella IWBL (torneo a squadre femminile, ndr) va nella direzione tracciata dal Coni, che chiede alla Federazioni delle novità per dare nuovo appeal a tutte le nostre discipline».

«La Rai sarà partner Fpi – ha ricordato Mazza – in un format di rilevanza sociale che gireremo nelle carceri, e ha deciso di scomettere a occhi chiusi sull’idea di questa Lega, le cui finali saranno mandate in onda in diretta sui nostri canali sportivi.”

IN RICORDO DI GEMMA – Ospiti e testimonial dell’evento Franco Nero e l’attore e doppiatore/presentatore Pino Insegno. Promossa l’idea di intitolare il premio al miglior giovane pugile alla memoria di Giuliano Gemma.

Il torneo comincerà il 28-30 marzo e andrà avanti con le varie giornate dei gironi con gare in tante città italiane tra cui anche Pomezia; poi si procederà con le semifinali il  18-20 e 25-27 luglio (andata), poi dall’1-3 e dall’8-10 agosto  (ritorno); finalissima fissata per il 14 settembre. Il Lazio parteciperà con l’Esercito dei Legionari con lo stemma del Falco.

(Foto Feliciantonio – per gentile concessione Fpi)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]