Rugby, contro ogni pronostico: Trofeo Eccellenza alle Fiamme Oro

0
139
Le Fiamme Oro Roma alzano la coppa al cielo a Rovigo

Come nelle migliori favole. Le Fiamme Oro Rugby hanno vinto il Trofeo Eccellenza contro il super favorito Rovigo per 25-26 (15-6 pt), sovvertendo il pronostico della vigilia.

PRONOSTICO SOVVERTITO – Al Battaglini i cremisi di Pasquale Presutti hanno centrato un successo importante, che si va ad aggiungere alle quattro coppe Italia vinte in passato. Forse in pochi credevano in questa impresa della squadra della polizia di stato, ma non a Ponte Galeria, dove questa finale è stata preparata per tutta la settimana nei minimi particolari. E alla fine il lavoro umile, duro e silenzioso ha portato i suoi frutti.

Per la cronaca Rovigo sempre in vantaggio fino al 20’ del secondo tempo, quando ha toccato il massimo distacco 25-9. Probabilmente convinti di avere già il successo in tasca, i padroni di casa hanno opposto meno resistenza, mentre le Fiamme Oro non avendo più nulla da perdere sono riuscite a cambiare marcia e a piazzare il sorpasso. Man of the match Ferro del Rovigo, e questa la dice lunga su quanto è stato tirato il match, ma di sicuro delle Fiamme Oro non va premiato un solo giocatore, ma l’intero gruppo.

LA SODDISFAZIONE – «Il merito di aver portato di nuovo, dopo 42 anni, un trofeo nella bacheca della Fiamme – ha dichiarato il vice presidente esecutivo Armando Forgione – è di tutti quelli che hanno condiviso questo progetto. Di tutti coloro che hanno creduto in noi, ad iniziare dai vertici della Polizia di Stato, per arrivare allo staff della società e ai ragazzi che in campo hanno messo quel qualcosa in più che gli ha fatto colmare il divario tecnico che, obiettivamente, c’è con il Rovigo. Questo è un progetto valido che, sono convinto, ci porterà tante altre soddisfazioni nel tempo».

«Solo una cosa posso dire ai miei ragazzi: bravi! – ha dichiarato Presutti, coach delle Fiamme -. Ci abbiamo messo il cuore e non abbiamo mai mollato di fronte ad un avversario tecnicamente superiore. Ora ci godiamo questa vittoria il più possibile, perché ce la siamo ampiamente meritata, poi ricominceremo a lavorare, anche perché sabato prossimo si replica per il campionato, in casa nostra, con Rovigo. E, immagino, vorranno vendicare questa sconfitta».

(Foto Flavia Conforti per gentile concessione)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL RUGBY DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”22″]