Rugby, Brunel aumenta la competizione nel gruppo azzurro

0
100
Rugby, Italia in Francia per il Sei Nazioni, Brunel rinuncia a Mirco Bergamasco

Sgarbi, Barbieri, Derbyshire e Mirco Bergamasco sono stati “rilasciati” dalla Nazionale. Il team manager Luigi Troiani ha annunciato i titolari del match di domenica con la Francia, valida per il Trofeo Garibaldi e per la seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni.

LE SCELTE – Il ct Jacques Brunel ha spiegato le proprie scelte per la gara allo Stade de France: «Abbiamo apportato alcune modifiche al XV titolare rispetto alla partita contro il Galles, confermando però quasi integralmente la lista dei 23 che aveva giocato a Cardiff (l’unica novità assoluta è Garcia, schierato dall’inizio a primo centro al posto di Sgarbi, ndr) per aumentare la competizione interna al gruppo, che credo sia importante».

Il tecnico ha precisato: «Iannone parte al posto di Esposito perché in questo periodo ha fatto vedere buone cose, Angelo in panchina potrà garantire copertura sia come ala che come estremo. L’errore di Cardiff nei primi minuti non è alla base di questa decisione, per noi è importante poter avere due giovani come Tommaso e Angelo in grado di garantire copertura per vari ruoli dei trequarti ed avere al tempo stesso un’ala pura come Sarto». Si legge in ottica di concorrenza interna la scelta di Minto per Zanni, anche perchè Alessandro deve recuperare dalla frattura al naso.

L’AVVERSARIO – «La Francia è una squadra pericolosa, un 2013 difficile non cambia questa realtà – ha detto Brunel parlando degli avversari -. Sono vice-campioni del mondo, vengono da un anno non facile ma il 2014 è iniziato con una vittoria con l’Inghilterra che sicuramente ha dato loro fiducia. Noi abbiamo dimostrato che, quando ci esprimiamo al meglio, possiamo essere vicini alle grandi squadre».

LA FORMAZIONE – Confermati McLean ad estremo, Sarto e Campagnaro come secondo centro. Nessun cambio in regia, con la linea giovane: Allan mediano d’apertura e Gori mediano di mischia. In terza linea capitan Parisse (presenza n. 103), al suo fianco Mauro Bergamasco (atleta di più lungo corso in Nazionale con 5 anni e 83 giorni). In seconda linea Brunel conferma Geldenhuys, e Furno prende il posto di Bortolami.

Record di presenze (103) in Nazionale eguagliato, in prima linea, anche per Martin Castrogiovanni, titolare insieme a Ghiraldini che conserva la maglia numero due mentre Alberto De Marchi è il pilone sinistro al posto di Rizzo. In panchina Brunel si affida come sempre a una prima linea di riserva (Giazzon, Rizzo e Cittadini), una seconda linea (Bortolami), un flanker (Zanni), una coppia mediana alternativa (Botes ed Orquera) e un utility back (Esposito).

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL RUGBY DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”22″]