Rugby, l’Italia a Roma per preparare i Cariparma Test Match 2013

0
112

Torna a novembre nella capitale il grande rugby. Per la Nazionale italiana allenata da Jacques Brunel è tempo di Cariparma Test Match 2013.

Il tecnico azzurro ha convocato 32 giocatori per i due raduni di preparazione ai tre incontri in programma: con l’Australia a Torino sabato 9 novembre; con le Fiji a Cremona sabato 16 novembre; e infine contro l’Argentina allo stadioOlimpico di Roma sabato 23 novembre.

Ed è sempre nella capitale che il gruppo azzurro effettuerà il ritiro: dal 20 al 23 e dal 27 al 30 ottobre i ragazzi della Nazionale saranno al centro “Giulio Onesti”, due raduni che serviranno al coach per stilare la lista ufficiale dei trenta atleti che prenderanno parte alla campagna autunnale dell’Italrugby.

Tra i 32 convocati (35 con gli infortunati invitati ma la cui condizione è da valutare) c’è la seconda linea Valerio Bernabò, romano in forza alla Benetton Treviso e con un passato anche nellaLazio e nella Rugby Roma.

Sono ben tre invece gli esordienti: l’estremo delle Zebre Ruggero Trevisan, in attesa di conquistare il primo cap, il ventenne centro miranese della Benetton Treviso Michele Campagnaro, e il coetaneo Tommaso Allan, numero dieci italo-scozzese accasatosi ad inizio stagione all’Usar Perpignan.

Brunel volge lo sguardo al futuro: «Alla Rugby World Cup del 2015 mancano meno di due anni – spiega -, venti partite o poco più. I Cariparma Test Match di questo novembre sono l’ultima occasione per valutare volti nuovi, dare un’opportunità ai giovani che lo hanno meritato di confrontarsi con l’alto livello internazionale per capire se hanno i requisiti necessari».

«Le fondamenta del gruppo che andrà ai Mondiali sono gettate – conclude Brunel – ma questa finestra di novembre, contro avversari di altissimo livello come Wallabies, fijiani e Pumas, servirà per darci le ultime indicazioni e, speriamo, allargare da rosa di atleti a nostra disposizione per l’ultima fase di avvicinamento alla Rugby World Cup inglese».