As Roma, Garcia ghostbuster: via i fantasmi e basta con gli infortuni

Nessun intervento per Maicon, continua con fisioterapia e lavoro personalizzato. Ma a Trigoria è bufera per i troppi problemi muscolari

0
296
As Roma, fantasmi e infortuni da scacciare per Rudi Garcia. Maicon ancora fermo

Provare a lasciarsi il ko alle spalle. Ma non solo quello di Napoli. La Roma ha tanti fantasmi intorno e deve liberarsene in qualsiasi modo, e allora Garcia striglia i suoi e gli chiede di indossare i panni dei “ghostbuster”.

LA STRIGLIATA – La Roma prova a rimettere insieme i cocci, dopo il match con la Juve in campionato ci sono state le vittorie con Chievo e Cesena, il pari con la Sampdoria e il ko di Napoli. Ma da dimenticare anche il 7-1 rimediato in Champions con il Bayern Monaco, avversario mercoledì della gara di ritorno.

Insomma un periodo non troppo “allegro” e Garcia per dare ai suoi la sveglia secondo un’indiscrezione della Gazzetta dello Sport avrebbe detto: «Così non si vince lo scudetto». Il problema è solo una questione di concentrazione? O c’è anche un fattore fisico? Bayern e Juve hanno dato il colpo di grazia?

NESSUNA OPERAZIONE – Intanto da Trigoria arrivano voci che sembrano scongiurare un intervento per Maicon, che sta soffrendo per una infiammazione al ginocchio, non gioca dal 18 ottobre, ma continuerà con fisioterapia e lavoro personalizzato.

In ogni caso è un momento in cui gli infortuni dei giallorossi fanno alzare il dito contro il nuovo preparatore atletico Paolo Rongoni. Secondo il Messaggero infatti troppi problemi muscolari, ben 12 dall’inizio della preparazione, per una squadra che punta a fare bene in campionato e coppa. Ma il nodo sarebbe anche una forma fisica precaria, con le gambe che non tengono.

BAYERN IN VISTA – La Roma non dorme quindi sonni tranquilli, e a questo si aggiunge anche il fatto che il match di Champions di Monaco verrà arbitrato da Cuneyt Cakir, fischietto turco che non ha precedenti buoni con le italiane. Sia Juve che Napoli sono uscite sconfitte sotto la sua direzione. Per la Roma un tabù in più da sfatare.

 

[form_mailup5q lista=”as roma”]

 

 

È SUCCESSO OGGI...