As Roma, sorrisi e polemiche dopo la vittoria con il Cesena

Gol di Destro e De Rossi, recuperato il gap dalla Juve, ma fanno discutere l'infortunio di Astori e il "muso" di Iturbe

0
301
As Roma Cesena, De Rossi gol, sorrisi e polemiche

Ci sono lati positivi e lati negativi nella vittoria della Roma all’Olimpico contro il Cesena. Insomma nel giorno in cui la formazione giallorossa di Garcia ritrova i tre punti dopo un paio di partite non brillanti e il primo posto in classifica vista la sconfitta della Juventus, la società si ritrova a fare i conti, che però non tornano del tutto.

SCELTE – C’era chi nei giorni precedenti aveva mosso delle critiche alla gestione della rosa fatta da Garcia, e nel momento in cui il tecnico fa delle scelte diverse, applica il turnover e vince c’è ancora qualcuno che non manda giù qualcosa. La faccia “triste o scocciata” fate voi di Iturbe quando è stato sostituito da Florenzi al 51’, i fischi rivolti a Cole, e le dichiarazioni di Destro, autore del primo gol, a chi gli ha chiesto se è deluso per il poco spazio che trova.

Lui ha risposto: «Sono valutazioni che spettano al mister, poi anch’io ho una testa con cui ragiono e prenderò le mie di decisioni». Il giocatore ha poi aggiunto che lui si sente quasi sempre obbligato a segnare per fare comunque bene, e che entrare dalla panchina e non partire titolare non è un vantaggio. C’è qualcosa da leggere tra le righe?

INFORTUNIO – Ma al di là di queste che possono essere chiacchiere del momento, perchè Garcia sta cercando di dare spazio a tutti, ovviamente rispettando il suo credo tattico e anche alcune scelte obbligate da infortuni e squalifiche.

Fa male di più il nuovo infortunio di Astori, sostituito al 54′ da Yanga-Mbiwa, e dovrà essere valutata l’entità ma si tratta di uno stiramento alla coscia sinistra, mentre per Manolas non si tratta di nulla di grave (il ginocchio sinistro si è lievemente girato).

Garcia comunque ieri ha fatto giocare Skorupski, come anticipato concedendo riposo a De Sanctis (per farlo giocare a Napoli), ha inserito in difesa Torosidis, Manolas, insieme agli altri già citati; mentre Pjanic, De Rossi (autore del secondo gol e sostituito nel finale da Nainggolan), Keita a centrocampo, dando fiducia a un tridente piuttosto nuovo con Gervinho, Destro e Iturbe.

LE DICHIARAZIONI DEL MISTER – Rudi Garcia prova a godersi la vittoria, ma sa bene che il primo posto ritrovato andrà difeso sabato in casa del Napoli, ma intanto il gap dalla Juve è stato annullato. «Non mi interessa cosa fa la Juve, noi dovevamo vincere e basta». Alla Roma secondo Garcia è mancata un po’ di pazienza, ma elogia il lavoro del gruppo e il fatto di non aver subito gol.

 

 

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...