As Roma, Mattia Destro va in gol ma fa anche una clamorosa autorete

Le dichiarazioni del calciatore non sono piaciute a Garcia e Sabatini. Il Milan potrebbe tornare alla carica nella prossima finestra di mercato

0
311

Mattia Destro classe ’91 otto partite giocate su nove, quattro reti segnate, in cinque match è partito come titolare (Cesena, Chievo, Verona, Cagliari, Empoli), ma ha giocato per intero solo tre partite, e una l’ha vista tutta dalla panchina. Ha un indice di 20.8 (espresso in trentesimi) che per le statistiche della Serie A vale come il contributo quantitativo dato alla propria squadra. E come attaccante lui risulta il migliore. 

PAROLE – Un contratto in scadenza il 30 giugno del 2017 e un valore di mercato che per il sito Transfermarkt.it si aggira intorno ai 17 milioni di euro. Avrebbe motivo di lamentarsi? Forse sì e forse no, di sicuro le dichiarazioni di ieri possono nascondere un certo disappunto. «Quando vengo chiamato in causa cerco sempre di dare il mio meglio – ha detto -, cerco di sfruttare al massimo le possibilità che ho. Se mi aspettavo più spazio? Queste sono decisioni del mister, poi io ragiono con la mia testa e alla fine  prenderò delle decisioni».

MERCATO – Il suo sfogo non è stato molto gradito da Garcia a Sabatini, in fin dei conti Destro il suo spazio lo ha, non gli è mai mancata la fiducia del tecnico e in estate è stato trattenuto anche quando qualche offerta era arrivata. Lui, però, è rimasto per giocare e non per fare panchina e quando Sabatini gli ha chiesto meno istintività e di moderare il carattere magari alludeva anche a questo tipo di dichiarazioni. E rimanendo sapeva benissimo che la concorrenza per andare in campo sarebbe stata tanta. Qualche nome? Totti, Gervinho, Iturbe e Ljajic.

MILAN – Berlusconi non ha mai nascosto il suo interesse per Mattia Destro, tanto che in estate alla Roma il club di Milanello aveva fatto due offerte: la prima era un prestito con diritto di riscatto e la seconda un trasferimento a titolo definitivo a 12 milioni di euro. La Roma non è voluta scendere sotto i 22 mln. Ma la trattativa potrebbe riaprirsi magari anche a gennaio se il Milan non sarà soddisfatto di Torres e Destro volesse un’opportunità diversa. Su di lui anche Inter, Napoli e soprattutto Wolfsburg (offerta di 15 milioni).

 

 

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...