Stadio della Roma, Zingaretti: «Regione valuterà sintonia progetto»

Il presidente: «Seguiamo con grande attenzione questo tema con assoluto rigore affinché i passaggi, le garanzie e la trasparenza siano rispettate»

0
268
As-Roma-regione zingaretti ignazio marino pallotta

«Bisogna fare molta chiarezza sull’iter. La delibera approvata ieri dalla Giunta capitolina ora andrà in Assemblea capitolina, che la valuterà, se lo riterrà opportuno la emenderà, la cambierà o la approverà. Solo a quel punto gli imprenditori dovranno presentare un progetto nel rispetto della delibera che uscirà dal Consiglio e compito della Regione sarà quello di convocare la conferenza dei servizi, in modo da verificare che il progetto presentato dalle imprese sia in sintonia con la delibera». Queste le parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, prima di un convegno all’Auditorium, parlando del nuovo stadio della Roma dopo il via libera di ieri della Giunta comunale. «Ovviamente – ha aggiunto Zingaretti – seguiamo con grande attenzione questo tema con assoluto rigore affinché i passaggi, le garanzie e la trasparenza siano rispettate. Siamo coscienti dell’importanza che ha per la città. Però ripeto, tutto inizierà quando l’Assemblea capitolina approverà la delibera».

RINGRAZIAMENTI – Intanto la proprietà della Roma Spv, Llc e i rappresentanti di Eurnova «esprimono la loro piena soddisfazione per questo importante riconoscimento che testimonia il grande lavoro svolto nel corso degli ultimi due anni e mezzo, e in particolare negli ultimi mesi, in collaborazione con il sindaco Marino e l’amministrazione comunale. Grazie ad un team di esperti italiani e internazionali, un investimento diretto di circa 1,2 miliardi di euro, il progetto a capitali privati stadio della Roma potrà creare un minimo di 3.000 posti di lavoro durante la fase di costruzione e altrettanti (3.000) quando sarà operativo».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]

È SUCCESSO OGGI...