As Roma, contro l’Inter senza Totti e Maicon. Gervinho ce la fa

0
102
As Roma, con l'Inter Gervinho Florenzi e Torosidis recuperano. Totti e Maicon out. Sabatini rinnova

Non ci saranno Totti (ha ancora dolore) e Maicon, oltre a Dodò e Balzaretti, a sfidare l’Inter allo stadio Olimpico domani sera alle ore 20.45. Un Olimpico che avrà curve e distinti chiusi.

I CONVOCATI – Rudi Garcia recupera in extremis Torosidis, Gervinho e Florenzi e li convoca (condizioni da valutare domani in mattinata pe run impiego come titolari) per la sfida insieme a Bastos, Benatia, Castan, De Rossi, De Sanctis, Destro, Di Mariano, Ljajic, Lobont, Mazzitelli, Nainggolan, Pjanic, Ricci, Romagnoli, Skorupski, Strootman, Taddei e Toloi.

IL RINNOVO DI SABATINI – Alla vigilia della gara arriva anche la notizia del prolungamento del contratto di Walter Sabatini, la Roma potrà quindi avvalersi ancora, fino al 2017, del gran lavoro del direttore sportivo. «Sono estremamente felice che Walter Sabatini e il suo staff siano parte integrante del nostro successo di oggi e che continuino ad esserlo per il futuro» ha dichiarato il presidente James Pallotta, pienamente soddisfatto di quanto portato a termine finora dal dirigente giallorosso.

IL PENSIERO DI GARCIA – Tornando a parlare del match, il tecnico Garcia ha sottolineato che «quella contro l’Inter è una gara difficile come le altre, ma faremo di tutto per vincere». Tanti gli aspetti toccati dai media in settimana: arbitri, curve, tifosi e via dicendo, ma Garcia liquida tutto in maniera semplice «spero che in futuro si possa parlare molto più di gioco, di tattica. Mi aspetto un grande calcio italiano, che parli più di campo».

LA TATTICA – In attesa che le sue dirette avversarie compiano qualche passo falso dovuto anche alla stanchezza di giocare in coppa, Garcia pensa a come battere l’Inter di Mazzarri: «Pensiamo al nostro calendario, e ora c’è da battere una squadra di qualità e di alto livello come l’Inter, con bravi giocatori e un buon allenatore. Mazzarri ha sempre fatto buoni risultati e fa giocare la sua squadra in modo efficace. Ma quel che conta di più è il gioco della Roma: dobbiamo essere bravi ad attaccare in contropiede e difendere bene. Dobbiamo sfruttare i loro punti deboli e sperare che la forza del gioco nerazzurro non ci procuri troppi danni».

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]