As Roma, odissea al San Paolo per 500 tifosi giallorossi

0
168
As Roma, tifosi rimasti chiusi allo stadio San Paolo di Napoli dopo il match di Coppa Italia, senza treno alla stazione

Una sconfitta pesante nel punteggio e che è costata l’uscita dalla Coppa Italia alla Roma, una serata da incubo per i 500 tifosi presenti al San Paolo anche perchè sono rimasti allo stadio diverse ore prima di poter tornare a casa.

CHIUSI ALLO STADIO – Dovevano infatti attendere che partisse un treno in direzione Roma, per cui per questione di ordine pubblico i cancelli del settore ospiti sono rimasti chiusi fino alle quattro di notte, circa 5 ore dopo il fischio finale della partita. Ore che i tifosi giallorossi hanno dovuto passare sugli spalti, al freddo e senza possibilità di mangiare e bere come hanno riportato i maggiori quotidiani.

RIENTRO A CASA – Un rientro nella capitale avvenuto solo giovedì in mattinata, ma i tifosi erano stati avvisati dalla Questura di Napoli che con Trenitalia non era stato possibile accordarsi per un treno speciale da far partire subito dopo la gara, ma alle 5 della mattina seguente.  E per evitare incidenti, viste anche le avvisaglie del pre-partita e non potendo far arrivare i tifosi alla stazione con tante ore di anticipo, i tifosi sono stati tenuti all’interno dello stadio.

SICUREZZA E DISORGANIZZAZIONE – Questione di sicurezza, ma anche in parte di un mancato accordo che non ha consentito in un giorno infrasettimanale ai tifosi di rientrare nella propria città ad un orario decente, e dovendo passare la notte anche all’aperto. È andata meglio a chi si è recato a Napoli con mezzi propri o con i pullman, purtroppo chi ha scelto il treno ha vissuto una serata davvero poco piacevole, risultato in campo compreso.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]