Roma, rebus attacco per la semifinale di coppa Italia con il Napoli

0
82

Passa per l’ostico campo del Napoli il futuro in coppa Italia della Roma: i giallorossi, questa sera allo stadio “San Paolo” (ore 20.45), dovranno difendere la vittoria per 3-2 della scorsa settimana, ottenuta all’Olimpico, per centrare la finale del torneo e incontrare la Fiorentina nell’ultimo atto. La Roma, partita questa mattina in treno dalla stazione Termini, troverà un ambiente caldissimo nel capoluogo campano e, di fronte, un avversario disposto a tutto per ribaltare il risultato, vendicare il bruciante ko dell’andata e conquistare la finalissima.

LA FORMAZIONE – Il tecnico Rudi Garcia ha già in mente l’undici iniziale da opporre agli uomini di Rafa Benitez: nel 4-3-3 di partenza, l’ex di turno De Sanctis andrà in porta, con linea difensiva composta da Maicon, Benatia, Castan e il confermatissimo Torosidis. Scelte obbligate a centrocampo, complice la squalifica di Nainggolan, con il trio De Rossi-Pjanic-Strootman. In avanti solo Gervinho è certo del posto da titolare: Ljajic, Florenzi e Bastos si giocheranno il posto da seconda ala, mentre Totti e Destro si contenderanno la maglia da centravanti.

L’ANDATA – Mercoledì 5 febbraio si è disputato a Roma il match di andata delle semifinali del torneo e i giallorossi hanno avuto la meglio, a fatica, sui partenopei: dopo un primo tempo terminato 2-0 per i padroni di casa (reti di Gervinho e Strootman), nella ripresa il Napoli ha raggiunto il pari grazie ai goal di Higuaìn e Mertens. Ci ha pensato poi ancora Gervinho, a tre minuti dallo scadere, a siglare il definitivo 3-2 e consegnare palla e partita alla sua squadra.

LA STELLA D’ARGENTO – Dovesse battere il Napoli, giungere in finale di coppa Italia e poi sconfiggere anche la Fiorentina degli ex Vincenzo Montella e Alberto Aquilani, la Roma diverrebbe il primo club italiano a vincere il trofeo nazionale per dieci volte nella sua storia, conquistando l’ambita stella d’argento sulla maglia come simbolico riconoscimento ufficiale.

 

(Foto Tedeschi)

 RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL
[wpmlsubscribe list=”15″]