As Roma: Gervinho come un velociraptor, Strootman l’indistruttibile

0
111
As Roma, Gervinho e Strootman regolano il Napoli in Coppa Italia (tedeschi)

Strootman ha una media tra 7-7,5 e Gervinho oscilla tra 8-9. Questi i voti che i maggiori giornali hanno dato ai due protagonisti della partita di ieri sera all’Olimpico. Una semifinale di Coppa Italia bagnata dalla pioggia, uno stadio Olimpico che ha applaudito una Roma che ha vinto 3-2 scontro un Napoli ostico.

LA GARA – Parte meglio la Roma di Rudi Garcia che confeziona subito un 2-0 firmato Gervinho (grande passaggio del capitano Totti) e raddoppio di Strootman con un tiro di pregevole fattura dalla distanza. Il Napoli reagisce nella ripresa e riesce a pareggiare i conti prima con Higuain (ma è fatale la deviazione di Benatia per mettere nei guai De Sanctis) e poi con Mertens, sorprendendo i giallorossi padroni di casa. Ma nessuno può fermare quel treno Gervinho che nonostante un terreno pesante per l’incessante pioggia ha una velocità impressionante che sfugge ancora alla difesa avversaria.

IL RITORNO – La Roma vince ed è soddisfatta, ma Benitez non si danna l’anima, perchè il 3-2 lascia aperte ancora molte porte al Napoli per la gara di ritorno di mercoledì prossimo al San Paolo. Il pubblico ha assistito a un grande spettacolo, perchè nonostante la pioggia il terreno di gioco ha retto piuttosto bene, e i gol non sono di certo mancanti. Altro dato da mettere in archivio i primi due gol incassati dalla Roma in una sola partita e per di più all’Olimpico.

GERVINHO – È probabilmente lui la migliore “freccia” nell’arco di Rudi Garcia, otto gol realizzati, il miglior marcatore della stagione giallorossa. Il tecnico francese ha detto che Gervinho «può migliorare ancora, ha fatto una grande partita, ma ha ancora bisogno di lavorare su degli aspetti, quando prende la palla dà sempre problemi all’avversario: o cerca un assist o il gol». Non osiamo pensare a ulteriori miglioramenti, sembra già perfetto così. Velociraptor!

STROOTMAN – Una vera cannonata, una rete che ha davvero fatto saltare tutti i tifosi dal divano o dal seggiolino dello stadio. «Può fare partite come questa – ha detto Garcia – con più continuità. È un giocatore importante che aiuta i nostri ragazzi. È come una lavatrice, quando gli arriva una palla brutta la pulisce sempre». E come un elettrodomestico di classe, di marca, deve essere anche lui: indistruttibile!

LE PAROLE DI GARCIA – «La priorità era vincere, poi sarebbe stato meglio non prendere gol. Possiamo sempre migliorare: questa sera, per esempio, abbiamo preso due gol e nella stagione non era quasi mai accaduto. Non dobbiamo perdere la voglia di vincere che anima questa squadra. Questa è la vera grande forza dei giocatori. Abbiamo sempre voglia di vincere e non dobbiamo perdere questa abitudine».

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]