La Roma si riprende il derby. Giallorossi in festa

0
97
curva_sud_2

Il derby è giallorosso: la stracittadina della capitale tra Roma e Lazio, valida per la 4a giornata del campionato di Serie A, sorride a Totti e compagni, che battono i cugini biancocelesti per 2-0 e consolidano la vetta della classifica a punteggio pieno, in attesa di Milan-Napoli di questa sera.Al 63°, dopo una gara per larghi tratti condotta proprio dalla Roma, è stato Federico Balzaretti, terzino sinistro, a battere il portiere laziale Marchetti con un potente collo sinistro al volo, su pregevole assist di Totti, e siglare il goal dell’1-0. Il raddoppio definitivo, che ha chiuso il match, è stato firmato dal trequartista Adem Ljajic su calcio di rigore al 94°, penalty concesso ai giallorossi per un fallo del biancoazzurro Ledesma ai danni dello stesso bosniaco. Al fischio finale la festa è tutta romanista, con la squadra di Rudi Garcia che si porta al comando del campionato a quota 12 punti. La Lazio resta invece a 6 punti, all’ottavo posto, con tanta amarezza per un amaro ko.Nel primo derby dopo la finale di Coppa Italia non potevano mancare i classici sfottò. I supporter romanisti hanno colorato la curva Sud di giallorosso con uno striscione con cui constatano che: ”il mio nome è il simbolo della tua eterna sconfitta”. I laziali, invece, hanno puntato ancora una volta a sottolineare il proprio primato capitolino, almeno per quanto riguarda l’anzianità: ”Ss lazio 1900 forgiati nell’onore e nella tradizione voi da mera fusione”. Ma prima del fischio d’inizio, i supporter di Klose e compagni avevano messo il dito nella piaga di una ferita che ancora brucia: la sconfitta del 26 maggio. ”Ah dimenticavo c’è il ‘memorial’ derby… finisco la birra e poi entro!”, era lo striscione che campeggiava in una Nord riempita soltanto a partita iniziata inneggiando Lulic, l’autore del gol vittoria.