As Roma – Ss Lazio, un derby per papa Wojtyla

0
343

Saranno le vecchie glorie di Roma e Lazio a sfidarsi in un match in nome di papa Giovanni Paolo II, ma lo sport – tanto amato dal pontefice – in questo caso sarà solo il veicolo su cui viaggerà un messaggio importante quello del dialogo interreligioso, della tolleranza.

LA STRACITTADINA – L’evento si terrà al Centro Ginnico-Sportivo delle Scuole Centrali Antincendi dei Vigili del Fuoco il prossimo 31 marzo alle ore 9.30, per consentire ai ragazzi delle scuole di partecipare in massa. L’organizzazione sarà curata dall’Associazione Opera Karol Wojtyla, in collaborazione con il Centro per la medicina e il management dello sport della Sapienza, e con il patrocinio di Coni, Federcalcio e assessorato allo Sport di Roma Capitale.

VECCHIE GLORIE – A scendere in campo campioni come Chierico, Di Biagio, Delvecchio e Faccini per la squadra giallorossa; Wilson, Oddi, Piscedda e Marcolin per quella biancoceleste. Ad affiancarli in rosa anche altri atleti, immigrati regolari, e un medico a testa in panchina: Ivo Pulcini per la Lazio, Ernesto Alicicco per la Roma. A fare da testimonial anche Edy Reja, Miroslav Klose e Christian Ledesma.

LO SCOPO – Insomma un derby che per una volta non metterà a disposizione punti o trofei, ma avrà uno scopo più importante come il dialogo tra civiltà e la globalizzazione, in un paese che ormai raccoglie tante etnie e religioni. Una lezione fuori dalle aule per i bambini delle scuole che saranno presenti, ma di sicuro non meno importante.

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]


RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]